Trovare lavoro è sempre più difficile, è inutile negarlo; ma bisogna fare in modo di invertire la rotta. Bisogna cambiare mentalità, innovarsi per attirare l’attenzione dell’intervistatore nelle decine e decine di colloqui a cui si partecipa. Dunque, per trovare lavoro bisogna possedere sia le competenze tecniche, inevitabili, sia quelle logico-critiche che non possono essere inserite in nessun curriculum vitae, ma vengono da sé e cambiano a seconda dei problemi che di volta in volta si è chiamati a risolvere.

=> Leggi tutte le news su come trovare lavoro

Partiamo dalla più ovvia, ossia il pensiero critico; se durante il colloquio viene sottoposto un problema si potrebbe, tramite la logica e il ragionamento, stilare una lista di punti di forza e criticità che devono essere migliorate e per ognuna di esse proporre soluzioni alternative. E giungiamo alla seconda competenza da dover possedere: riuscire a trovare una soluzione a problemi complessi. Una volta capito il problema, si deve procedere individuando tutte le informazioni in possesso e da esse estrapolare una soluzione.

=> Scopri le regole per trovare lavoro online

A ciò si lega la terza competenza: saper valutare e quindi prendere la decisione più appropriata. Questa specificità in particolare deve essere messa in pratica ogniqualvolta si è chiamati a scegliere la soluzione migliore per il futuro dell’azienda, mettendo a confronto i costi con i benefici, i pro e i contro. La quarta competenza è tanto semplice quanto essenziale: l’ascolto attivo. A differenza di quello passivo, l’ascolto attivo presuppone un feedback da parte vostra ogni volta che il vostro intervistatore prende la parola.

Prestare attenzione all’interlocutore è la prima regola – in qualsiasi contesto – senza mai interrompere e aspettare che abbia finito per porre domande se si hanno dubbi. Anche la quinta abilità è scontata considerando i tempi in cui viviamo; si tratta del saper usare il computer e altri dispositivi elettronici, compresi applicazioni e programmi informatici.

Chi sa usare il computer in modo approfondito è sicuramente in possesso della sesta e della settima capacità, ovvero la conoscenza della matematica e altre materie affini per le aziende che hanno carenza di personale nel settore amministrativo e, inoltre, sono la base per la programmazione e lo sviluppo di software. Saper analizzare il sistema nella sua interezza e saperlo contestualizzare valutando quali variabili possono interagire con esso è l’ottava capacità da avere per poter trovare lavoro nel nuovo anno.

=> Scopri il segreto per trovare lavoro

Altra competenza è il saper monitorare le proprie prestazioni, quelle dei colleghi e dei competitors per apportare i dovuti cambiamenti. La conoscenza dei principi base del marketing è la decima e ultima capacità; ogni singola fase, dalla creazione alla vendita di prodotti e servizi è utile per avere una corretta visione d’insieme e saper intervenire tempestivamente.

Fonte: Forbes