Secondo il designer Carlos Matta in tempi di recessione non bisogna rinunciare a ridecorare la propria casa. Piccoli cambiamenti possono infatti essere molto efficaci, senza incidere profondamente sul budget. Ecco dieci semplici esempi.

1. Provate a svuotare le stanze, guardatele con occhi nuovi e poi riorganizzate l’arredamento, senza avere paura di spostare gli elementi da una stanza all’altra.

2. Andate in cerca di affari, senza avere paura di contrattare sul prezzo quando fate shopping.

3. Decorate le pareti con i vostri piatti di porcellana. Tirate fuori dalla credenza i vostri piatti metteli su un grande tavolo, provando differenti combinazioni. Meglio non utilizzare più di tre colori alla volta. Una volta trovata la composizione migliore appendete i piatti alla parete.

4. Riutilizzate gli utensili da giardino per creare ad esempio un tavolino da caffè, basta semplicemente poggiarvi sopra un piano di cristallo.

5. Comprate nuovi cuscini colorati per il divano, il letto e le sedie. Potete anche decidere di cambiarli stagionalmente, scegliendo tinte pastello in primavera e colori più accessi in estate.

6. Utilizzando delle semplici cornici, appendete alle pareti foto artistiche in bianco e nero o tessuti particolari.

7. Ridipingete le pareti con colori accesi, come il giallo, a cui potete accostare blu e bianco.

8. Non trascurate gli ambienti più piccoli come la lavanderia o la dispensa. Usate la creatività, magari dipingendo le pareti con delle strisce colorate orizzontali o verticali, a seconda che vogliate far sembrare la stanza più alta o più grande.

9. Utilizzate tappeti, che contribuiscono a scaldare l’ambiente, per definire delle aree conviviali.

10. Scegliete tendaggi semplici che vi consentano di godere della vista e che permettano alla luce di entrare.