Riprendere con l’allenamento fisico, dopo l’estate o un altro tipo di interruzione, può non essere facile. Allenarsi richiede infatti buona volontà, costanza e seguire una serie di regole. Per abituarsi ad essere nuovamente costanti e ligie nello sport, che si vada in palestra, che si corra o si facciano degli esercizi a casa, è bene seguire alcuni consigli che ci aiuteranno a riprendere con successo i nostri allenamenti.

In fondo, basta soltanto superare lo scoglio iniziale del doversi abituare a seguire una routine che probabilmente si seguiva già in precedenza. E se ben si conoscono tutti i vantaggi che porta l’allenamento fisico, di certo si sarà ben motivate a ricominciare a muoversi.

Andiamo dunque a scoprire 10 suggerimenti da seguire per riprendere in modo costante ad allenarsi. Ecco da dove cominciare.

  1. Ripartite in modo graduale. Questo atteggiamento permetterà di abituarsi pian piano, e in modo graduale appunto, ad allenarsi con la stessa costanza di prima. Iniziate con allenamenti blandi e poi aumentate l’intensità con il passare dei giorni e delle sessioni di attività fisica.
  2. Riabituarsi alla corsa. Se si ama il running, riprendere a correre dopo qualche tempo costringerà a farlo sempre per gradi. Per riabituare corpo e gambe, meglio iniziare alternando corsa blanda a camminata veloce, così come si fa quando si inizia a correre per la prima volta in assoluto. Con il vantaggio che il corpo, probabilmente già abituato a sostenere il ritmo della corsa, impiegherà meno tempo ad abituarsi.
  3. Cercare di essere regolari. Pur riprendendo gradualmente con l’allenamento, cercate di essere costanti sin da subito. Stendete un piano di allenamento e cercate di rispettarlo il più possibile, in questo modo mente e corpo si abitueranno più in fretta alla ripresa dell’esercizio fisico.
  4. Controllare lo stato di salute e di forma fisica. Se avete interrotto l’attività fisica per motivi di salute, prima di riprendere con l’allenamento accertatevi di poterlo fare: prima di ripartire con l’allenamento sottoponetevi ai dovuti controlli medici.
  5. Allenarsi con le amiche. Se avete la possibilità di allenarvi con un’amica/con delle amiche, scegliete di non ripartire da sole. Fare attività fisica in compagnia è senz’altro maggiormente stimolante ed efficace.
  6. Provare nuove attività sportive. Per riprendere con l’allenamento, potreste provare anche attività sportive mai praticate in precedenza. Dedicarsi a qualcosa di nuovo potrebbe essere più stimolante e potrebbe motivare anche di più a tornare a praticare attività fisica.
  7. Non lasciarsi abbattere dalla fatica iniziale. Se prima di fermarsi con gli allenamenti si registravano prestazioni di un certo livello, non lasciatevi buttare giù dalla maggior fatica provata quando si riprende con gli allenamenti. Date al corpo la possibilità di potersi nuovamente adattare, soprattutto se ricominciate l’attività sportiva dopo un periodo di stop dovuto a malattia  gravidanza.
  8. Essere pazienti. Avendo praticato già in passato attività fisica, probabilmente sapete che, per arrivare a registrare prestazioni fisiche che lascino soddisfatte, occorre tempo e bisogna essere pazienti. Ascoltate i segnali che lancia il corpo e lasciategli tutto il tempo di cui ha bisogno.noi
  9. Non esagerare. Cercate di non affaticarvi programmando sessioni di allenamento iniziali faticose e pesanti. Ripartendo caricandosi troppo potrebbe essere controproducente e deleterio, costringendo a periodi di stop oppure a tempi di ripresa più lunghi, che vanificherebbero l’efficacia degli allenamenti.
  10. Rilassarsi. Vivete lo sport e l’attività fisica con serenità, come un momento per scaricare lo stress e per prendervi cura di voi stesse. Non vivetelo come un obbligo, ma come un piacere, e praticate solo il tipo di allenamento che vi piace e che vi coinvolge.