I viaggi sembrano qualcosa di bello che ha sempre un risvolto della medaglia. Tempi morti, prenotazioni all’ultimo minuto che rendono tutto molto scomodo e così via. Così Skyscanner, portale dedicato soprattutto ai viaggi in aereo, ha realizzato un decalogo in cui spiega come affrontare tutto questo e prepararsi a un viaggio di puro relax, anche se si tratta di lavoro. Questi consigli tuttavia sono applicabili anche a chi viaggia in altro modo, per esempio in treno per tragitti che richiedono l’alta velocità.

Tra i primi consigli per i viaggi che Skyscanner diffonde è di lasciare a casa il superfluo, il che porta a poter mettere in valigia anche qualche ricordino, se il viaggio in questione è di piacere, per turismo quindi. C’è anche un altro pregio nel viaggiare leggeri: gli spostamenti sono molto più facili e veloci e spesso non si rischia di dover sempre imbarcare tutto in aereo. Tra gli oggetti indispensabili per il viaggio ci sono anche i dispositivi elettronici con i relativi caricabatterie: meglio mettere tutto in carica la sera prima per evitare spiacevoli sorprese e lasciare a casa i dispositivi doppioni. Ricordando anche che è meglio salvare almeno su un dispositivo il proprio itinerario.

Tra i consigli per i viaggi ce ne sono quindi alcuni che possono essere accomunati sotto la voce “utilizzare al meglio i tempi morti“. Lo si può fare cercando di organizzare l’arrivo, se si devono prendere altri mezzi di trasporto, fare delle telefonate per confermare un appuntamento, lavorare un po’ se l’aereo o il treno sono in ritardo, portare con sé un libro, soprattutto se il viaggio è lungo perché così il tempo volerà. Tutto va pianificato, anche all’arrivo in albergo si potrà decidere cosa fare la sera o la mattina successiva, così da non avere ulteriori pensieri.

I posti migliori, in treno o in aereo, sono poi quelli in corridoio, più comodi se ci si deve alzare e se si vuole uscire al più presto, oltre ad avere l’accesso al vano bagagli e l’indiscutibile vantaggio di poter allungare le gambe. Inoltre, meglio non prendere appunti durante il viaggio e affidarsi alla macchina fotografica o al cellulare, è più immediato e non ruba tempo prezioso al relax e al divertimento.