Una volta che arriva il momento di essere dimesse con il proprio piccolo dall’ospedale dopo il parto, o se si ha adottato un neonato, ci sono delle cose da avere quando si porta il bambino a casa. Oltre a tanto amore, infatti, ci sono oggetti e strumenti che non possono mancare per la cura e la crescita del bebè in salute e in benessere tra le mura domestiche. Non sono molti, ma sono assolutamente essenziali.

Se, allora, la vostra gravidanza è agli sgoccioli, ecco 10 cose da avere quando si porta il bambino a casa e che dovete assolutamente procurarvi.

  1. Il lettino. Per il sonno o il riposo del bambino (che si spera durante il primo periodo impegni la maggior parte del tempo del neo arrivato in famiglia) occorrono un lettino o una culla. Quest’ultima opzione è meno pratica e comunque prevede che, con la crescita, si acquisti comunque un lettino.
  2. Un carillon. Per tranquillizzare il bebè nei momenti di pianto o accompagnarlo mentre si addormenta, sarà utile un carillon, meglio ancora un modello che offre anche stimoli visivi come quelli con giostrina in movimento da appendere sopra al lettino.
  3. Pannolini. Un bambino nato da poco ha bisogno di circa 6 pannolini al giorno: alcuni bambini più grandi non si adatteranno alle dimensione della taglia da neonato, quindi in caso di dubbio procuratevi quelli da 3-5 chili.
  4. Seggiolino per l’auto. Se prevedete di spostarvi in auto (per esempio se vivete una zona residenziale e dottori, parchi e negozi sono lontani) dovete utilizzare per legge un seggiolino omologato, perché la sicurezza del bimbo deve essere sempre una priorità. Se non avete l’auto potete pensare a un marsupio per rendere pratici gli spostamenti a piedi e con i mezzi pubblici.
  5. Passeggino. Il passeggino non può assolutamente mancare tra le cose da avere quando si porta il bambino a casa: dopo una settimana, infatti, sia voi che lui avrete bisogno dopo una settimana di uscire e prendere sole e luce. Se il budget è alto potete acquistare anche una carrozzina da utilizzare nei primi mesi.
  6. Copertine. Le coperte degli adulti, per un neonato, sono davvero enormi, quindi dovete procurarvi delle piccole coperte di vario spessore e di vari materiali, adatte per ogni tipo di clima e occasione, per stare in casa e per uscire con il passeggino.
  7. Occorrente per il primo soccorso. Presto, tra necessità e momenti di ansia, avrete in casa una farmacia completa, ma per iniziare procuratevi l’occorrente per il primo soccorso con un termometro, crema per la dermatite da pannolino e una lima per unghie.
  8. Abiti. Non sarà necessario comprare subito molti vestiti, anche perché riceverete molti regali. Procuratevi inizialmente piccole canottiere, body, tutine, qualche pigiama e i calzini.
  9. Vasca per il bagnetto. Il bagno del neonato è un momento fondamentale e non si fa assolutamente nella vasca, troppo grande e pericolosa, nonché inutile visto che l’acqua non deve sommergere il bebè. Procuratevi una vasca apposita; se non volete fare questa spesa utilizzate una grande bacinella o il lavandino.
  10. Cuscino per allattare. Il cuscino per allattare è un oggetto che troverete molto utile: non solo renderà questo momento e la posizione che dovrete assumere più comodi e piacevoli per voi, ma anche per il vostro bambino.