Quale adulto o bambino non ha desiderato recarsi almeno una volta a Disneyland? Attrazione per famiglie, coppie, amici e ovviamente bambini, Disneyland Paris – aperto al pubblico nel 1992 – si trova a 32 Km dalla capitale francese ed è formato da due parchi a tema Disney, Disneyland Park e Walt Disney Studios Park.

Visitare il parco significa avere la possibilità di conoscere e vedere da vicino i personaggi più amati dell’animazione e che hanno accompagnato pomeriggi e serate al cinema e di fronte alla Tv. Inoltre avrete la possibilità di ritrovarvi come per magia all’interno del mondo Disney grazie alle tantissime attività organizzate all’interno del parco che sono fruibili durante gli spostamenti da un set all’altro.

Nel 2016 le attrazioni si moltiplicano e si susseguono incessantemente per rinnovare e stupire i visitatori. Ecco 5 novità da non perdere:

  1. Jedi Traning Academy: l’idea nasce dal successo intergalattico di Star Wars e consente alle persone che hanno dai 7 ai 12 anni di iscriversi all’Accademia e diventare dei veri e propri apprendisti Jedi grazie al traning fatto da Maestro di Jedi e del droide R2-D2 (i genitori possono assistere all’esibizione).
  2. La Foresta incantata è invece il musical che celebra la natura e la primavera in perfetto stile Broadway. Ad alternarsi sul palco, tra balli, canti e acrobazie, troverete  Pocahontas, Baloo,Tarzan, Rapunzel e Merida. Lo spettacolo andrà in scena per 5 volte al giorno, 7 giorni su 7, fino all’8 maggio.
  3. La Primavera Disney debutta il 5 marzo e consiste in una coloratissima parata con scenografie e costumi ispirati al tema floreale della primavera.
  4. Dal 4 giugno parte il nuovo spettacolo Topolino e il Mago. La storia inizia quando il grande mago affida a Topolino la gestione del laboratorio di magia… Ne accadranno delle belle!
  5. Dal 23 al 25 settembre si tiene la Half Marathon weekend, che consiste in un mix di corse e gare dedicate ad adulti e bambini e una 5 chilometri per tutta la famiglia.

Il consiglio è di organizzare bene il soggiorno e fare una lista di cosa vedere e che è assolutamente necessario fare per dire di essere stati a Disneyland Parigi. Se volete idee e suggerimenti sui classici Disney ecco 10 cose da fare a Disneyland Parigi.

  1. Vedere una parata. Può sembrare infantile ma lo spettacolo è da sogno. Principi, principesse e personaggi fantastici prendono vita esattamente come immaginato da bambini. Impossibile resistere ai due classici di Disneyland Parigi: La Parata della Magia Disney e Disney Dreams (lo spettacolo serale con proiezioni sul castello rosa della Bella Addormentata, fuochi d’artificio e musica).
  2. Ratatouille è l’attrazione ispirata all’omonimo film ed è un’esclusiva di Disneyland Paris. Salirete a bordo di topo-mobili che viaggiano su binari invisibili e vi ritroverete a fare un viaggio in 3D all’interno della cucina più famosa al mondo. Da non perdere.
  3. Tower of Terror è un’attrazione sull’idea della torre a caduta libera grazie ad alcuni acensori. Vi ritroverete all’interno di un Hotel colpito da un fulmine e che è stato abbandonato. Se pensate che gli ascensori siano funzionanti vi sbagliate: cadrete nel vuoto più volte. Saranno i 30 secondi più lunghi della vostra vita.
  4. Phantom Manor: la casa stregata è un classico che è impossibile perdere. Spaventosa al punto giusto, racconta una storia molto interessante e a suo modo romantica. Non siate timorosi: non si tratta semplicemente della miglior casa dei fantasmi al mondo ma soprattutto di un modo per conoscere i fantasmi più divertenti e comici mai visti.
  5. Il castello della Bella Addormentata. C’è in tutte le foto, è la quintessenza di Disneyland ed è rosa. Le vetrate sono bellissime e la sensazione è quella di trovarsi esattamente all’interno delle pubblicità viste mille volte da bambina. Un’unica avvertenza: il giro ripercorre semplicemente la favola, non aspettatevi mirabolanti effetti speciali. Less is more.
  6. Le montagne russe Big Thunder Mountain. Non altissime e spericolate ma suggestive ed emozionanti. Non siate paurosi e provate l’ebrezza di un viaggio nel vecchio west tra i rossi canyon, grotte con stalattiti, stalagmiti e miniere. Coraggio, almeno un giretto vale la pena farlo.
  7. Passeggiare nella Main Street. Ordinata, colorata e bellissima, questa parte del parco è l’ideale per fare qualche foto e riprendersi da una giostra troppo movimentata. Durante la passeggiata avrete modo di vedere edifici pastello che richiamano immediatamente le architetture tipiche dei film, il trenino e le auto. È lungo questa strada che potrete dare libero sfogo alla passione delle shopping. Chi sa resistere?
  8. Perdersi nel labirinto di Alice nel Paese delle Meraviglie. Sembra un gioco da ragazzi, ma uscire in breve tempo dal labirinto di Alice senza smarrire la strada non è poi così semplice… Cercate di non perdere la testa!
  9. Un giro a Pirates of the Caribbean. La versione che visiterete è circa la stessa dell’ultima giostra disegnata da Walt Disney nel 1967 per il parco della California (ogni riferimento presente nel film è quindi da ritenersi puramente volontario).
  10. It’s a small world. La mini crociera tra le culture di tutto il mondo è un po’ kitsch ma è un vero e proprio classico e può essere un buon modo per salutare il parco facendo incetta di colori e buoni sentimenti.

Scoprite tutte le offerte e prenotate un magico soggiorno sul sito Disney.