Il Natale è la festa più bella e più suggestiva dell’anno non solo per il significato religioso ma anche per l’atmosfera che è in grado di creare. Per le vie, nei negozi e in ogni angolo delle città è possibile respirare l’aria natalizia così come è possibile ricrearla in casa decorandola in tanti modi differenti.

A parte l’albero di Natale e il presepe, i due simboli principali e immancabili del natale, potete decorare qualsiasi ambiente della vostra abitazione. Il primo suggerimento che vi diamo è quello di non esagerare: non abbondate troppo nelle decorazioni e negli oggetti da disporre nelle varie stanze, altrimenti rischiate di cadere nell’eccesso. Meglio poche cose ma ben disposte e ben fatte piuttosto che un’accozzaglia di oggetti ammucchiati senza senso. Questi ultimi, poi, possono essere acquistati nei negozi oppure fatti da voi stesse, se siete appassionate di decoupage. Ecco alcune idee che potete sfruttare per decorare casa e per far giungere all’interno delle mura domestiche la magica atmosfera natalizia.

Come decorare casa

1) Se siete appassionate di fai da te, potete iniziare a procurarvi delle pigne. Grazie a esse è possibile realizzare alcune idee molto originali e d’effetto: potete dipingerle con i colori a tempera (possibilmente bianco, oro oppure argento) e poi utilizzarle per addobbare l’albero di Natale. Con le pigne potete creare dei piccoli alberi di Natale da utilizzare come soprammobili: basta mettere la pigna in un vasetto, con la punta rivolta verso l’alto e poi colorarla di verde; in cima potete applicare una stellina gialla fatta con un cartoncino e, per finire, colorare alcune parti della pigna di bianco, come fosse neve.

2) Intrecciate alcuni rami flessibili fino a formare un cerchio, bloccateli e applicate le pigne: in questo modo creerete una ghirlanda da appendere su una parte oppure alla porta principale di casa o all’interno delle stanze con l’aiuto di un fiocco di colore rosso. In alternativa potete arricchire e applicare le pigne più piccole a ghirlande acquistate già pronte.

3) Se siete attente all’ambiente e vi sentite delle ecologiste, potete creare gli addobbi e le decorazioni riciclando degli oggetti che magari non utilizzate più. Le lampadine, ad esempio, possono essere dipinte e decorate con i colori natalizi: potete farle diventare dorate, rosse oppure verdi e poi cospargerle di glitter e appenderle sull’albero.

4) Le candele non dovrebbero mai mancare in casa, durante il periodo di Natale. Posizionate come centrotavola o disposte in varie ambienti della casa, le candele natalizie possono essere acquistate nei negozi oppure possono essere decorate da voi stesse. Per un’idea davvero originale da ricreare, potete utilizzare anche la buccia dell’arancia: basterà tagliare la parte superiore del frutto, togliere via la polpa, inserire lo stoppino e poi concludere il lavoro riempiendo la buccia con della cera in grani. Potete anche acquistare delle candele bianche e poi decorarle (magari disegnando delle stelline) con la pasta decorativa.

5) Uno dei modi migliori per decorare la casa quando sta per arrivare il natale, è quello di sostituire alcuni oggetti di uso quotidiano con le loro varianti natalizie: togliete dunque cuscini, tappeti, lenzuola, strofinacci e presine della cucina che utilizzate tutti i giorni e sostituiteli con oggetti uguali ma decorati e colorati per Natale.

6) Se decidete di decorare la vostra casa per Natale, non trascurate le finestre. Se preparate bene, possono rivelarsi molto suggestive, soprattutto la sera, quando cala il buio e si accendono le luci. Potete applicare sui vetri delle vetrofanie a tema natalizio che si trovano in commercio (Babbo Natale, un pupazzo di neve, un paesaggio innevato sulla parte più in basso della finestra e così via). Potete anche appendervi su delle fasce di palle natalizie o delle piccole ghirlande.

7) A Natale arriva il momento giusto per far entrare nelle vostre case le piante tipiche del periodo: stiamo parlando del vischio e del pungitopo. E se il vischio va appeso sula parte alta delle porte anche per il classico bacio che si ci scambia sotto di esso, entrambi possono essere utilizzati come elementi decorativi da spargere in diversi punti della casa (attaccati alle porte, alle finestre, accanto a candele e pupazzetti di natale). Vischio e pungitopo, insieme a fiocchi, campanelli e palline possono essere utilizzati anche per fare delle ghirlande o delle fasce decorative.

8) Decorare la casa per Natale non significa solo aggiungere oggetti e decorazioni. Va bene prendersi cura della vista ma non dimenticate l’olfatto: gli odori possono stimolare le atmosfere molto più della visione. A questo proposito potete procurarvi alcune essenze che vi permetteranno di far profumare la casa con gli odori tipici del Natale:  pino, mandarino e cannella sono i migliori da utilizzare.

9) Un altro elemento su cui potervi concentrare e su cui potete scatenare la fantasia, è il centrotavola. Potete preparare una serie di candele da disporre sulla vostra tavola, andandole a inserirle in piccoli vasetti da decorare con fiocchi rossi e vischio. Un’altra bella idea da prendere in considerazione è quella di inserire le candele all’interno di lanterne e di farle poggiare su strati di vischio e pungitopo. Per portare a casa vostra le atmosfere natalizie nordiche tipiche della Lapponia, potete infine utilizzare come centrotavola un tronchetto di albero (betulla o pioppo) decorato con muschio, rametti, piccole pigne e pupazzetti (come le renne ad esempio).

10) Ed infine, che Natale sarebbe senza lucine colorate sparse ovunque? Oltre a utilizzarle sull’albero di Natale, nel presepe ed esternamente, potete piazzarle ai bordi delle finestre, sui mobili del soggiorno e soprattutto potete servirvi delle luci decorative, quelle che hanno forme particolari (ad esempio stelle, alberi, Babbo Natale e così via).

Galleria di immagini: 10 idee di natale per decorare casa

Foto: Young mother and her daughters by a fireplace on Christmas – Shutterstock