Quando ci si trasferisce in un nuovo appartamento o si desidera rinnovare gli ambienti, si è sempre in cerca di idee per dipingere le pareti di casa. Infatti, per cambiare look a uno spazio, è necessario iniziare proprio dalle pareti, specialmente se si desidera qualcosa di diverso dal solito bianco.

Ovviamente la modalità di pittura e il colore vanno scelti anche in base allo stile della stanza e dei mobili. Per una cucina pop i colori accesi saranno perfetti, se la sala da pranzo è industrial i toni del grigio si sposeranno alla perfezione, mentre i pastello sono adatti al bagno o a una delicata camera da letto classica.

Se siete alla ricerca di qualche spunto, allora, ecco 10 idee per dipingere le pareti di casa.

  1. Una parete colorata e tre bianche. Si tratta di una delle tendenze più diffuse negli ultimi anni in fatto di pittura pareti: il successo si spiega con la possibilità di mantenere il classico bianco su tre pareti, ma dando con la quarta un tocco di colore in base ai gusti personali.
  2. Pareti metà bianche e metà colorate. Se le pareti sono molto alte, il rischio è che sia un total white sia un colore pieno possano risultare monotoni. Potete allora dividere la parete a metà con una riga orizzontale, dipingere di bianco la parte superiore e colorare quella sottostante senape, grigio chiaro, crema, verde lime e chi più ne ha più ne metta. Potete anche aggiungere una greca con applicazioni o decorazioni adesive lungo la riga.
  3. Zona di colore. Scegliendo di colorare solo una zona della stanza e lasciando il resto in bianco creerete un piacevole effetto che la sottolinea: potrete scegliere di colorare l’interno di nicchie in muratura, una porzione di parete dietro alla testiera del letto, dietro una stufa o intorno a un caminetto.
  4. I colori per stanze piccole. Se dovete dipingere una stanza piccola, l’idea migliore è quella che prevede l’uso di colori luminosi e riflettenti, per dare un effetto di ampliamento: chi ama le tinte calde può scegliere tra le tonalità dei crema, chi preferisce i freddi può optare per la gamma dei ghiaccio.
  5. I colori delle stagioni. I colori che la natura ci regala con il cambiare delle stagioni possono essere d’ispirazione per arredare le stanze e per dipingere le pareti in abbinamenti armoniosi, naturali, rilassanti. Se amate la delicatezza della primavera, per esempio, utilizzate i colori pastello, il verde chiaro, il rosa antico, l’azzurro polvere, mentre i colori caldi come il mattone richiameranno l’autunno e si abbineranno perfettamente al legno.
  6. Colori di tendenza. Se, invece, siete tra quelli che non vogliono fare a meno di seguire le ultime tendenze, anche in fatto di design e colori per la casa, potrete prendere spunto dalle palette Home + Interiors dell’istituto Pantone rilasciate ogni anno. Tante combinazioni per il 2016, tutte assolutamente trendy, da cui prendere spunto, dall’energetica Merriment, con verdi vibranti, gialli a contrasto, rosa e arancio, alla Soft Focus, per chi ama un effetto vintage “smoky”.
  7. Tecnica della spugnatura. Le pareti effetto spugnato sembravano passate di moda, nonostante questo in molti ancora si cimentano in questa tecnica fai da te che crea ombreggiature di varie tonalità. Per fortuna anche i colori hanno subito un evoluzione: l’azzurro è archiviato in favore di tinte più neutre o sobrie come l’ocra, il ruggine, il verde militare.
  8. Effetto cangiante. Altra tecnica forse un po’ passata di moda ma che ancora in tanti chiedono per saloni, ingressi e camere da letto: grazie alla spatola e a vernici con pigmenti metallici o riflettenti, infatti, si riescono a impreziosire le pareti con effetti cangianti dall’atmosfera antica. Adatto solo a chi ha mobili antichi o comunque classici in casa.
  9. Murales e trompe l’oeil. Che si tratti di un murales o di un classico trompe l’oeil, i dipinti possono vestire letteralmente le pareti ed essere l’idea giusta non solo per dipingerle, ma anche per arredare. In questo caso è importante trovare l’artista di cui amate le opere e farvi consigliare da lui anche sulla colorazione del resto delle pareti.
  10. Colori chiarissimi. Se l’idea di dare troppo colore alle pareti vi spaventa ma il bianco vi abbaglia, potete optare per colori delicati e chiarissimi che in un primo momento potrebbero sembrare bianco, ma a ben vedere poi risulteranno meno accecanti, come un avorio, un celestino, un crema tutti molto molto tenui.

L