Se pensavate potesse essere utile solo per insaporire il cibo, allora dovrete ricredervi perché esistono in realtà insospettabili usi alternativi del sale.

Come rituale di bellezza o come prezioso alleato per rimuovere le macchie più difficili da eliminare, il sale infatti svolge tantissime funzioni pratiche.

Ecco allora 11 usi alternativi del sale che forse ancora non conoscete.

  1. Come antiforfora. Se avete problemi di forfora potrete usare il sale come rimedio efficace: andrà semplicemente massaggiato sulla cute e poi sciacquato con lo shampoo e vi aiuterà a eliminare le cellule morte.
  2. Per riaccendere i colori. Dopo tanti lavaggi i capi tendono a sbiadire e a perdere il loro colore d’origine. Per ravvivare le tonalità, allora, sarà sufficiente immergere gli abiti in una soluzione di acqua salata.
  3. Come scrub. Per esfoliare la pelle e rimuovere le cellule morte, potete provare uno speciale scrub a base di sale. Si ottiene mescolando sale grosso e olio extravergine d’oliva. Il composto andrà strofinato sul corpo attraverso un delicato messaggio. La pelle risulterà da subito più luminosa e morbida.
  4. Per eliminare gli odori dalle scarpe. Le sneackers tendono ad avere un odore sgradevole? Anche in questo caso la soluzione è il sale: basterà versare un cucchiaio di sale grosso all’interno delle scarpe e l’odore tenderà a sparire poiché il sale serve ad assorbire l’umidità in eccesso.
  5. Per rimuovere macchie di caffè e vino. Le macchie più difficili da eliminare dalle tovaglie sono di solito quelle di vino e di caffè. La soluzione? Asciugare la macchia, poi coprirla con del sale grosso e lasciare agire per 10 minuti prima di risciacquare. Se poi la macchia è molto ostinata si può ripetere l’operazione più volte.
  6. Per non far colare le candele. Lo sapevate? Immergendo per un paio d’ore una candela in una soluzione di acqua e sale e asciugandola poi bene, eviterete di far colare la cera sui mobili una volta accesa.
  7. Per sbiancare i denti. Il sale può essere un ottimo rimedio anche per i denti ingialliti. Basta creare uno speciale dentifricio, mescolando 1 cucchiaio di sale fino con 2 cucchiai di bicarbonato di sodio. Da usare una volta ogni 15 giorni.
  8. Contro il calcare. L’acqua che si deposita su vasi o stoviglie può formare aloni di calcare difficili da eliminare. Provate allora strofinando del sale grosso e lasciando agire per un paio d’ore. Una volta sciacquati i vostri vasi appariranno come nuovi.
  9. Per fare sali da bagno. Se amate i sali da usare nella vasca potrete realizzarli hand made in modo facile e veloce. Bisogna infatti mescolare 500 gr di sale grosso con del colorante alimentare e dell’olio essenziale profumato. Il composto va steso su carta assorbente e fatto asciugare per circa 12 ore. Una volta pronto potrà essere conservato in bagno, all’interno di un barattolo ermetico.
  10. Per pulire il forno. Preparando una soluzione a base di 1/2 litro di acqua e 250 gr di sale grosso, potrete poi ottenere un ottimo detergente per il forno. Strofinando il composto sulle macchie e rimuovendolo poi con una spugna umida, le pareti del forno torneranno a splendere.
  11. Per mantenere freschi i fiori. Infine un rimedio super veloce per evitare che i fiori che avete messo nel vaso appassiscano subito: una punta di sale nell’acqua aiuterà infatti a mantenerli freschi.