La masturbazione è sempre stata storicamente un tabù, e maggiormente quella femminile. In parte per lo stampo prettamente maschilista della società, in parte per la natura più intimista del gesto di per sé e delle donne in generale. Dalla rivoluzione sessuale degli anni Sessanta molto è stato fatto per rendere le donne e i loro partner consapevoli sia dell’esistenza che della naturalezza dell’autoerotismo femminile, ma i pregiudizi e gli imbarazzi rendono la strada per l’accettazione ancora lunga.

L’Huffington Post ha recentemente pubblicato una ricerca secondo cui la maggior parte delle donne di età superiore ai 18 anni si è masturbata, ma poche lo fanno regolarmente: per l’indagine nazionale della Indiana University sulla salute sessuale e sul comportamento degli statunitensi, solo 7,9 per cento delle donne di età compresa tra 25 e 29 anni si masturba due o tre volte a settimana, mentre tra gli uomini lo fa il 23,4 per cento.

La masturbazione è un’esperienza normale, piacevole e sana, ma non solo: l’Huffington Post ha intervistato la dottoressa Lauren Streicher, professoressa associata di Ostetricia e Ginecologia presso la Northwestern University, che ha indicato anche 13 benefici della masturbazione femminile per mente e corpo. La masturbazione:

  1. Rende felici. Gli orgasmi rilasciano, infatti, la dopamina e le endorfine, che migliorano l’umore.
  2. Rende più consapevoli del proprio corpo. Il corpo dovrebbe essere un amico con cui si resta per tutta la vita. Per questo è importante esplorarlo e imparare a conoscere le sue reazioni.
  3. Migliora la vita sessuale. La masturbazione permette di scoprire cosa fa provare più piacere e cosa meno: conoscere il proprio corpo in questo modo può rendere più sicure a letto e permette di dire o far capire al partner i tasti giusti da toccare.
  4. Aiuta a dormire. C’è un motivo per cui la maggior parte delle donne sente il sonno arrivare dopo l’orgasmo: allevia la tensione e lo scarico del corpo, permettendo di addormentarsi più velocemente.
  5. Scarica la tensione sessuale. Per chi sceglie di non avere rapporti sessuali o sta semplicemente attraversando un periodo di “magra”, masturbarsi è un ottimo modo per soddisfare la libido.
  6. Può alleviare i dolori muscolari e dolori mestruali. Non c’è nessun motivo per non masturbarsi durante il ciclo: le contrazioni uterine auto-stimolate aiutano il sangue a fluire più velocemente e alleviano i crampi.
  7. Allevia lo stress. Ci sono molti modi di alleviare lo stress a fine giornata, dallo yoga ai massaggi ai piedi, la masturbazione è uno di questi. E funziona davvero.
  8. Aiuta il corpo a rimanere attivo anche quando non si sta facendo sesso. L’autoerotismo è fondamentale nel mantenere i tessuti sani ed elastici e nell’aumentare il flusso di sangue nella zona.
  9. Ha tonnellate di gadget dalla sua parte. Dagli stick delle labbra finti alle paperelle, c’è un vibratore per ogni donna.
  10. Non preclude i rapporti con il partner, anzi li stimola. Come ha osservato la Streicher, più sesso si fa, più sesso si vorrà fare: il cervello viene stimolato a mantenere la libido viva.
  11. Permette orgasmi multipli. Capire come funziona il corpo aiuta a sapere esattamente come procurarsi piacere. Una volta, due, tre volte, non c’è il limite che nella maggior parte dei casi la natura pone nei rapporti con gli uomini.
  12. Non ha aspetti negativi. La masturbazione ha zero effetti negativi, ha spiegato la Streicher. Non può accadere niente di male, non si possono prenere malattie sessualmente trasmissibili né avere gravidanze indesiderate.
  13. Regala sensazioni incredibili. Nessuna spiegazione è necessaria.