Viene alla luce oggi un altro caso di tentata violenza da parte di un uomo verso una ragazzina, di soli 13 anni questa volta. Poco tempo fa abbiamo parlato di un giovane che ricattava attraverso Facebook ragazze, talvolta anche sue amiche, costringendole a inviargli foto di nudo con l’estorsione di rendere fotomontaggi porno di pubblico dominio.

Il mezzo usato è sempre Internet, ma questa volta è stato tramite Windows Live Messenger che il ragazzo, un giovane musicista 19enne che diceva di abitare a Londra, e una 13enne di Catania si sarebbero conosciuti. Da qualche mese la ragazzina inviava foto all’amico per mostrargli come realmente fosse, ma dopo un po’ di tempo il giovane ha iniziato a pretendere foto più esplicite nonchè volgari.

La ragazzina intimidita ha rifiutato più volte di farsi foto osé, dunque il ragazzo ha iniziato a minacciarla via chat dicendole che, se non avesse accettato, avrebbe pubblicato i suoi contatti in Internet con le foto di cui lui era in possesso, aggiungendovi espliciti riferimenti sessuali e richieste.

Ma la 13enne non ha ceduto e ha mostrato tutto ai genitori, che non hanno esitato a denunciare subito il ragazzo, identificato prontamente dalla Polizia Postale come un giovane di Benevento che con Londra non aveva assolutamente nulla a che fare. Ora per il 19enne saranno guai seri, in quanto dovrà rispondere di tentata violenza privata.