I cibi che portiamo in tavola sono alla base della salute e del nostro benessere, tanto che numerose ricerche scientifiche hanno confermato l’esistenza di alimenti che allungano la vita, oltre ai molti noti per calmare l’ansia, avere una pelle perfetta e giovane, tenere sotto controllo la gastrite, limitare i danni alla circolazione e così via, senza contare i superfood, veri alleati di un’alimentazione sana.

Del resto, il segreto della longevità – a ben vedere – non sembra affatto un segreto, visto che per il più famoso rapporto sull’argomento, i Grant & Glueck studies di Harvard, arrivare felicemente e sani alla vecchiaia richiede “solo” una serie di abitudini: non fumare, avere una vita sociale attiva, fare esercizio fisico costante, mantenere un peso forma giusto e mangiare cibi salutari.

Anche se è necessario mantenere tutte queste buone abitudini insieme per raccogliere i benefici della longevità, non si può negare che ciò che si mangia giochi un ruolo importante al di là di come influisca sul girovita.

Naturalmente nessun cibo da solo basta per lo scopo, ma ci sono degli alimenti che allungano la vita perché antiossidanti o perché tengono a bada nemici della salute come colesterolo e glicemia: eccone 15 da mettere nel piatto.

  1. Verdure a foglia verde. Spinaci, cavoli, rucola, misticanza combattono le infiammazioni che causano patologie e malattie cardiache: sono tra i 15 alimenti più sani del pianeta e una porzione al giorno di verdure a foglia verde ridurrebbe le possibilità di morte del 15%.
  2. Pomodori. L’infiammazione può invecchiare il corpo velocemente, mettendolo a rischio di aumento di peso, malattie cardiache e morbo di Alzheimer. I pomodori possono aiutare a combattere l’infiammazione, grazie alla presenza di licopene che riduce l’infiammazione. Inoltre, il licopene è anche collegato all’abbassamento dell’LDL, o colesterolo “cattivo”.
  3. Peperoni rossi. Ricchi di vitamine essenziali e minerali, i peperoni rossi ed arancioni in particolare hanno potenti antiossidanti. Sono un’ottima fonte di vitamina A, vitamina C e vitamina B6 e hanno proprietà anti-infiammatorie.
  4. Semi di chia. Sono sorprendentemente ricchi di fibre, mantengono stabili i livelli di zucchero nel sangue, possono contribuire a ridurre il rischio di malattie cardiache e diabete di tipo 2.
  5. Uova. Anche se i tuorli sono stati “bistrattati” negli anni a causa del contenuto di colesterolo alimentare, studi più recenti hanno scoperto che mangiare uova può in realtà aiutare a migliorare l’HDL, o colesterolo “buono”. Le uova possono regolare anche la glicemia.
  6. Salmone. Il salmone, grazie agli acidi grassi omega-3, aiuta a ridurre la pressione sanguigna e a prevenire le malattie cardiache. Non solo, sempre gli omega-3 sono potenti anti-infiammatori che proteggono il cervello dal morbo di Alzheimer.
  7. Peperoncino. Se amate il cibo piccante, siete fortunati, infatti il peperoncino è tra gli alimenti che allungano la vita. Secondo uno studio cinese, le persone che mangiano cibo piccante da tre a cinque giorni alla settimana hanno visto ridotto il rischio di morte del 15%. L’ingrediente chiave è la capsaicina, che ha proprietà anti-infiammatorie e migliora il metabolismo.
  8. Olio extravergine di oliva. Alla base della dieta mediterranea, contiene i polifenoli, grassi monoinsaturi che sono potenti antiossidanti che proteggono il cervello da deficit di apprendimento e memoria.
  9. Frutta secca. Tra gli spuntini da prediligere c’è una manciata di frutta secca. In particolare le mandorle proteggono da cancro, malattie cardiache e malattie respiratorie, mentre le noci possono aiutare a ridurre il colesterolo cattivo e a proteggere dal declino cognitivo.
  10. Avocado. Molto più di una moda, l’avocado aiuta a ridurre il colesterolo e ad allontanare le malattie cardiache.
  11. Mirtilli. I mirtilli sono ricchi di antiossidanti, tra le armi più potenti contro l’invecchiamento. Gli antiossidanti aiutano a scongiurare le malattie e sono in grado di combattere l’infiammazione. Sembra migliorino anche la memoria.
  12. Mele. Un mela al giorno toglie il medico di torno: a quanto pare il noto detto si basa sulla verità, in quanto la fibra della mela aiuta a prevenire l’insorgenza del diabete di tipo 2 e a stimolare il sistema immunitario.
  13. Tè verde. Il tè verde è tra gli alimenti sempre presenti nelle diete dimagranti, perché placa la fame e aumenta il metabolismo. Tuttavia sono molte anche le sue prerogative anti-invecchiamento, perché combatte l’infiammazione, i danni del dole sulla pelle e regola il colesterolo.
  14. Yogurt. Un altro degli spuntini da non perdere, in particolare nella versione dello yogurt greco, ricco di probiotici che combattono l’infiammazione.
  15. Cioccolato fondente. Il cioccolato fondente, ma solo con oltre il 75% di cacao, è portatore di miglioramenti antiossidanti e anti-infiammatori, grazie ai flavonoidi.