Sono involontarie, fanno parte della vita di tutti i giorni e non permettono di restare in forma: le cattive abitudini che fanno ingrassare possono riguardare la tavola, la compagnia o il modo in cui si cerca di perdere peso, ma in ogni caso rovinano gli sforzi di chi vorrebbe dimagrire o – almeno – non ingrassare.

Alcune delle cattive abitudini che fanno ingrassare riguardano naturalmente lo stile di vita. Per dimagrire o per restare in forma, infatti, è fondamentale adottare uno stile di vita sano, che comprende un’alimentazione equilibrata, l’eliminazione del fumo e la pratica di un’attività fitness in maniera regolare. Per dimagrire, invece, occorre naturalmente un periodo di dieta dimagrante.

Altre cattive abitudini che fanno aumentare di peso, invece, sono piccoli gesti quotidiani che però hanno inaspettate conseguenze sul fisico. Specialmente chi tende a ingrassare, perché fa una vita sedentaria o ha un metabolismo lento, dovrebbe infatti fare più attenzione a gesti e dettagli per avere una maggiore consapevolezza di quello che fa bene e quello che fa male al proprio corpo.

Vediamo, allora, 20 cattive abitudini che fanno ingrassare da eliminare dalla propria vita.

  1. Bere bevande gassate dietetiche. Le bevande gassate fanno ingrassare, e purtroppo quelle dietetiche, tipo diet cola, non fanno eccezione. Molti studi dimostrano che ingrassa più chi beve bevande gassate dietetiche che chi non ne beve affatto.
  2. Bere il tè sbagliato. Scegliere il tè giusto non solo permette di non ingrassare, ma anche di dimagrire. Ci sono infatti delle qualità di tè che permettono di abbassare la concentrazione di trigliceridi e bruciare i grassi. Qualche esempio? Pu-erh, rooibos, tè nero, tè verde e tè bianco.
  3. Mangiare in maniera distratta. Mangiare in maniera distratta, guardando il pc o la televisione, non permettere di rendersi conto quanto veramente si mangi. Importante farlo con consapevolezza, senza distrazioni.
  4. Ignorare gli altri sensi quando si mangia. Non si mangia solo con la bocca: diverse ricerche confermano che mangiare piatti colorati e gustarli non solo con il palato ma anche con gli occhi, con il profumo, sentire il cibo scrocchiare, come per esempio una mela o una patata croccante al forno, riempie di sensazioni. Il cibo si gusta di più e si mangia in quantità minore.
  5. Mangiare in fretta. Mangiando di corsa, a grandi morsi e senza masticare, si ingrassa di più ed è anche più difficile fermarsi. Meglio mangiare con calma, gustando i piatti e masticando lentamente, perché non solo si gusta di più il cibo e si raggiunge prima il senso di sazietà (facilitando tra l’altro la digestione).
  6. Mangiare in compagnia. Numerosi studi dimostrano che quando si mangia in compagnia, per esempio con un gruppo di amici, si può consumare fino al 44% di cibo in più, questo perché il mangiare diventa un fattore di aggregazione e un argomento di cui parlare.
  7. Avere un partner amante del cibo spazzatura. Se la persona con cui vivete non vi sostiene nella scelta di un’alimentazione sana e riempie la casa di cibo spazzatura, per voi sarà molto più difficile mantenervi in forma.
  8. Ordinare per ultimo. Chi ordina per ultimo al ristorante spesso si uniforma alle ordinazioni precedenti: se volete un piatto sano, scelto secondo i criteri della vostra dieta, ordinate per prime, con decisione e senza ripensamenti.
  9. Utilizzare piatti grandi. I piatti grandi non permettono di regolarsi con le porzioni e, insieme ai bicchieri extra-large, sembrano non riempirsi mai. Meglio utilizzare piatti piccoli, che sembreranno subito pieni e inganneranno anche il cervello sulla quantità di cibo da mangiare.
  10. Puntare su una dieta proteica. Con una dieta che predilige le proteine a discapito dei carboidrati, inizialmente si perde peso, ma in seguito ci sono più possibilità di riprendere i chili perduti. Meglio una dieta equilibrata, magari anche leggermente ipocalorica se si desidera dimagrire.
  11. Non praticare yoga. I ricercatori hanno trovato una profonda relazione tra la pratica dello yoga, un’alimentazione sana e consapevole e quindi un fisico asciutto e sano. Se siete alla ricerca di una disciplina da praticare, tenetelo a mente.
  12. Non praticare un allenamento. Allenarsi è utile per avere degli obiettivi, da raggiungere con soddisfazione, giorno dopo giorno. Al contempo, naturalmente, permette di mantenersi in forma, di migliorare il metabolismo, smaltire le calorie, modellare il fisico.
  13. Non tentare sfide fisiche. Le sfide fisiche sono un ottimo modo per rendersi conto delle proprie possibilità, per conoscere meglio il proprio corpo e per far essere presente la propria mente.
  14. Usare smartphone e tablet a letto. Secondo gli esperti, chi utilizza il tablet o lo smartphone a letto, prima di dormire, ha più possibilità di ingrassare perché fa meno movimento e tende alla sedentarietà: anche per la vita di coppia, questa è un’abitudine da debellare decisamente.
  15. Odiare il proprio corpo. Chi odia il proprio corpo, perché si vede grasso, potrebbe commettere un errore controproducente cercando una consolazione proprio nel cibo.
  16. Fare sempre la doccia. La doccia è un modo pratico e veloce di lavarsi, ma sarebbe utile, per liberarsi dallo stress, dalla fame nervosa, dal pensiero del cibo, rilassarsi ogni tanto con un bel bagno caldo e profumato, dedicando un po’ di tempo solo a se stesse.
  17. Riconoscere i propri pregi. Quando non vi sentite a vostro agio con il vostro corpo e avete paura di essere grassi o ingrassare, è utile riconoscere i propri pregi, sia fisici che caratteriali, e non lesinare in affermazioni positive che possono contribuire a rafforzare la vostra fiducia.
  18. Non scrivere un diario. Un diario può essere uno strumento molto utile per capire quante calorie si ingeriscono e quali siano gli errori alimentari e le cattive abitudini che fanno ingrassare.
  19. Non avere cura di sé. Avere cura di se stesse con piccoli gesti quotidiani è importante per fare un percorso verso uno stile di vita sano. Come? Basta comprare un rossetto nuovo, andare dal parrucchiere o regalarsi un massaggio.
  20. Non avere frasi motivazionali. Le frasi motivazionali o dei mantra sono utili per infondersi forza di volontà e ricordarsi i propri obiettivi, specialmente nei momenti di sconforto o di tentazione.