Oggi, 22 aprile, si celebra, come da ormai 40 anni, l’Earth Day. La giornata mondiale dedicata al nostro pianeta è un appuntamento fisso dal 1970, quando nacque come movimento accademico volto a preservare le risorse naturali della Terra. Ogni anno l’Earth Day invita i cittadini del mondo a riflettere sugli sprechi di energia e delle risorse, sull’inquinamento del suolo, dell’acqua e dell’aria, sull’estinzione di diverse specie di animali e piante.

È un momento educativo e di sensibilizzazione affinché tutti possano compiere azioni positive per il pianeta non solo un giorno, ma tutto l’anno.

La tematica dell’Earth Day 2010 si chiama “Miliardi di azioni verdi” e spera in almeno un’azione pro ecologia da parte di tutti noi. Qualcuno decide di utilizzare prodotti ecologici per l’igiene della casa, qualcun altro di ridurre le emissioni di sostanze nocive utilizzando i mezzi pubblici di trasporto o, dove possibile, la bicicletta invece dell’automobile.

In ogni Paese del mondo si è pensato a qualche iniziativa per celebrare questa giornata, ma il suo fulcro simbolico sarà il National Mall di Washington, dove avrà luogo un concerto tenuto da celebrità come Sting, Joss Stone e John Legend.

E in Italia? È tutto pronto per il concerto gratuito che si svolgerà questa sera al Circo Massimo di Roma, a partire dalle 20. E, per non cadere nel paradosso, le emissioni di CO2 prodotte dalle esigenze tecniche del concerto saranno compensate con migliaia di nuovi alberi piantati nel parco dell’Aguzzano a Roma e con la tutela delle foreste del Madagascar.

Italia-News ci fornisce anche il collegamento al video ufficiale della Giornata Mondiale della Terra in Italia.