Ci sono dei piccoli-grandi segreti per fare durare di più le scarpe. Segreti che sarebbe importante (anzi fondamentale) conoscere, soprattutto se si fa parte della larga schiera di donne che per questi accessori non ha una semplice passione, ma una vera e propria ossessione.

Ore dedicate allo shopping, passando da un negozio e l’altro alla ricerca del modello giusto per voi, senza parlare dei soldi spesi visti come un investimento sulla propria immagine e femminilità (oltre che sulla propria autostima): come evitare di vanificare tutto ciò?

Ve lo sveliamo noi: ecco tre preziosissimi segreti per fare durare di più le vostre amate scarpe.

  1. Usare tacchi e suole di gomma. Vi consigliamo, appena acquistate un nuovo paio di scarpe, di andare dal vostro calzolaio di fiducia per fargli mettere una suola e magari anche un tacco di gomma. Questo accorgimento le farà durare di più, evitando i non pochi problemi legati all’usura: dall’odore sgradevole al rischio di cadere per un tacco consumato.
  2. Pulire e mettere il lucido. Le scarpe di pelle non vanno semplicemente curate, ma coccolate. Questo significa tenerle quotidianamente pulite (meglio evitare le spazzole troppo rigide che possono rovinarle), lucidarle almeno una volta alla settimana e soprattutto cercare dei prodotti che possano mantenere morbida la pelle e farla respirare (sul mercato ci sono anche dei balsami che fanno miracoli).
  3. Conservare le scarpe in maniera corretta. Quante volte, per la fretta, abbandonate le scarpe in ogni angolo della casa? Ebbene cercate di non farlo più, perché rischiate seriamente di rovinarle: potrebbero trovarsi, per esempio, in un luogo troppo umido e vicino a oggetti o elementi d’arredo che possono graffiarle, senza parlare del contatto diretto con la luce solare che potrebbe sbiadirne il colore. Il consiglio è quello di metterle subito in una scarpiera o nell’angolo dell’armadio che avete dedicato alle scarpe. Se viaggiate non mettetele in valigia senza protezione, ma richiudetele in un sacchettino ad hoc, meglio se di lino.