Passare più tempo con i figli è senz’altro importante, anche se – come ha stabilito da poco un nuovo studio – più che la quantità vale la qualità delle ore trascorse insieme.

La ricerca, pubblicata sulla rivista scientifica Journal of Marriage and Family, dimostra infatti che la quantità di tempo passato coi bimbi conta fino ai tre anni d’età. Dopo, nei bambini che hanno tra i 3 e gli 11 anni, non ha praticamente alcun peso sul loro sviluppo, dal punto di vista dei risultati scolastici, del comportamento e soprattutto del loro benessere emotivo. Quello che conta sarebbe la qualità. D’altronde, ogni genitore vorrebbe avere più tempo a disposizione da dedicare ai figli.

Ecco allora che trascorrere del tempo di qualità in compagnia dei bambini diventa davvero importante, in modo che i piccoli sappiano che vogliamo davvero che siano felici. Per trascorrere dei momenti speciali con i figli quando si ha poco tempo a volte serve un pizzico di organizzazione.

Vediamo allora qualche consiglio per passare più tempo con i figli nel modo più proficuo.

  1. Fate qualcosa di nuovo con i bambini una volta alla settimana: se nel fine settimana siete più liberi, organizzatevi per passare più tempo con i figli. Scegliete le attività che vi sembrano più adatte dai svolgere con i vostri figli o nipoti e che li possano divertire. Sia il divertimento che il relax sono molto importanti per tutta la famiglia. Potete alternare questi diversi momenti a seconda delle preferenze dei più piccoli e delle vostre esigenze.
  2. Pianificate una gita in famiglia al museo locale o allo zoo per esplorare le meraviglie della scienza e della natura: in questo modo oltre che stare insieme potete sfruttare il pomeriggio per imparare con loro qualcosa di nuovo.
  3. Preparate la cena insieme: per guadagnare un po’ di tempo, coinvolgete i bambini in cucina. Alcuni bambini mostrano una passione naturale e sono curiosi di scoprire e di assaggiare gli ingredienti che utilizzate per preparare i vostri piatti. Cucinare insieme e apparecchiare la tavola, in un’ottica di collaborazione, può diventare un momento davvero speciale. Provate a chiedere il loro aiuto. Dopo cena avranno di nuovo tempo per tornare ai loro giochi.
  4. Create nuovi rituali: per esempio potete leggere loro la fiaba della buonanotte. Il vostro momento speciale da trascorrere con i bambini potrebbe coincidere proprio con la buonanotte e con la magia di inventare una storia da raccontare o di sfogliare insieme le pagine di un libro ricco di colori e di illustrazioni.
  5. Anche se siete stressati da una lunga giornata di lavoro, cercate di mettere da parte stanchezza e pigrizia, staccate i telefoni e dedicate ai vostri figli il tempo che ci vuole per farli giocare, magari anche solo coinvolgendoli nei compiti indispensabili in ogni famiglia, come cucinare, apparecchiare la tavola o caricare la lavatrice.