I primi anni di vita di un figlio sono forse i più divertenti anche se ci sono cose da insegnare ai bambini prima dei 5 anni. È in questo periodo dell’esistenza, infatti, che la mente umana è più flessibile e malleabile ed è più facile impartire delle regole che saranno poi utili nel corso degli anni.

Il bambino è come un viaggiatore che osserva le cose nuove e cerca di capire il linguaggio sconosciuto di chi lo circonda. Noi adulti siamo i ciceroni di questi viaggiatori che fanno il loro ingresso nella vita umana“, scriveva Maria Montessori ne “Il metodo della pedagogia scientifica applicato all’educazione infantile nelle Case dei Bambini”, testo del 1909 ancora oggi alla base della pedagogia moderna.

L’importante è iniziare a insegnare al bambino le buone abitudini e a rinforzarle fin dalla più tenera età, quando ha ancora pochi mesi di vita, in modo che diventino automatiche, dando il buon esempio e spiegando sempre perché alcuni comportamenti sono particolarmente importanti.

Ecco, allora 5 cose da insegnare ai bambini prima dei 5 anni.

  1. Onestà: insegnare ai bambini a essere onesti e leali è fondamentale e il modo migliore è che un genitore mostri in prima persona, con l’esempio, come esserlo. Se si promette qualcosa al proprio figlio, quindi, è indispensabile poi fare quanto annunciato, altrimenti potrebbe pensare che non si è stati onesti.
  2. Responsabilità: un bambino deve diventare sin da piccolo responsabile delle proprie azioni. Bisogna mostragli come essere sensibile, fargli capire da subito che il mondo non gira intorno a lui e che deve sempre prendere in considerazione le cose e le persone che gli sono accanto.
  3. Cortesia e rispetto: tra le cose da insegnare ai bambini prima dei 5 anni c’è sicuramente l’essere riconoscente. È importante spiegare che bisogna dire “Grazie” se ha ricevuto buone azioni dagli altri e a dire “Per favore” se vuole qualcosa; dire “Mi scusi“, se sta per fare qualcosa che potrebbe disturbare le altre persone. A volte però dire grazie non basta e serve spiegare anche come essere grati quando qualcuno gli regala dei giocattoli o gli porge del cibo. Vedere il proprio figlio essere gentile con gli altro è una delle cose più belle.
  4. Amore: bisogna educare il proprio figlio non sono a dire “Ti voglio bene“, ma anche ad essere affettuoso. Abbracciare e baciare i membri della famiglia sono gesti positivi da fare il più possibile.
  5. Valori: impartire al proprio figlio i giusti valori prima ancora che compi 5 anni è garanzia di crescere un individuo eticamente sano che si inserirà a scuola, a contatto con gli altri bambini, nel migliore dei modi.