Celebrities e non, tutte adorano lo smokey eyes, tendenza di make-up che continua ad essere di gran moda. Alla base l’idea di mettere in risalto gli occhi puntando su tonalità forti e intense che, nella classica versione black,  vanno dal grigio al nero per uno sguardo languido e sensuale. Volete scoprire di più?

Ecco allora 5 cose da sapere sullo smokey eyes nero.

  1. Questo tipo di make-up non è una novità. Lo smokey eyes, letteralmente “occhi fumanti” , è una rivisitazione del caratteristico trucco occhi che andava di moda negli anni ’30, soprattutto tra le dive del cinema. L’obiettivo è rimasto lo stesso, quello di conferire allo sguardo un’aria misteriosa e intensa.
  2. Cosa occorre? Per realizzare un perfetto smokey eyes serve una matita nera e due ombretti di tonalità leggermente differenti ma comunque scuri, due pennelli per ombretti e naturalmente il mascara.
  3. Come si procede? Importante sottolineare che non è un trucco facilissimo da realizzare ma seguendo qualche dritta è possibile ottenere un effetto, se non proprio da rivista, almeno soddisfacente. Si traccia una linea lungo le ciglia con la matita nera che andrà successivamente sfumata con un pennellino. Si procede con l’applicazione degli ombretti da scegliere nella stessa tonalità della matita, uno più chiaro e uno più scuro: per allargare lo sguardo è bene applicare quello scuro all’attaccatura delle ciglia, procedere con la nuance più chiara e poi tornare allo scuro. Le tonalità non devono però creare stacchi ma fondersi l’una con l’altra attraverso sfumature realizzate con il pennellino per ombretto. Quindi va passata la matita nera nella parte inferiore dell’occhio, sia sotto che tra le ciglia per assicurare una durata maggiore. Infine non può mancare il mascara.
  4. Come scegliere matita e ombretti? Per assicurare un effetto più bello e duraturo al vostro smokey eyes è meglio utilizzare una matita mat e degli ombretti perlati che sono più semplici da sfumare.
  5. E la bocca? Allo smokey eyes nero è bene abbinare il giusto make-up per le labbra: assolutamente vietati i colori forti e accessi e via libera a tonalità naturali, meglio ancora un semplice lucidalabbra rosato e trasparente.