Si dice usualmente che gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere, ma è pur vero che gli uomini non sono mica dei marziani. Però il problema dell’incomunicabilità è sempre dietro l’angolo. Negli anni ’50, uscì in Inghilterra una straordinaria piece teatrale, creata da John Osbousne, “Ricorda con rabbia“, che trattava il modo in cui le coppie comunicano, o meglio non comunicano tra loro.

Come Nick Hornby, lo scrittore di “Alta fedeltà”, insegna, una storia d’amore perfetta è come realizzare una playlist perfetta: il segreto è mettere dentro anche le esigenze dell’altro, anzi soprattutto le esigenze dell’altro, senza però cancellare o annullare del tutto le proprie. Così, ecco delle frasi da non proferire affatto di fronte al nostro uomo, se non vogliamo irritarlo o peggio.

Galleria di immagini: Coppia in crisi

Non dite mai, per esempio: “Non importa, facciamo tutto quello che vuoi”. Sì, è vero, gli uomini magari non gradiscono andare a vedere quel film romantico che aspettavate in sala da tempo, o una degustazione di vino molto radical chic, però questo non significa che i ragazzi non amino l’iniziativa nella propria donna. Per cui, non curatevi (con moderazione) della noia che gli create proponendo un nuovo ristorante giapponese, piuttosto cercate di conciliare gli opposti, che, vada come vada, alla fine si attraggono sempre.

Non dite mai che l’attore o il cantante o il calciatore dei vostri sogni è stupendo. Nessun uomo potrebbe competere con Johnny Depp oppure con Benicio Del Toro, così come nessuna donna può essere come Angelina Jolie. Tenete da parte l’ideale per un uomo reale, che non è affatto un’icona, ma è la persona che vi sta accanto e solo per questo avete già vinto.

Non chiedete mai se siete abbastanza magre o se un’altra donna è carina. Sapete entrambi che non uscirete vivi da una conversazione che inizia in questo modo: tenete presente che ogni donna è imparagonabile e che la vostra taglia gli piace, altrimenti non starebbe con voi. Magari utilizzate il tempo che impieghereste a litigare preparandogli una sorpresa in cucina o una seratina romantica in casa, completa di cena e dopocena.

Infine, non chiedete mai al vostro uomo a cosa sta pensando. Se state con lui non vuol dire che siete le proprietarie persino dei suoi pensieri. E, a parte tutto, agli uomini da molto fastidio: a voi non darebbe ai nervi, forse? Gli uomini sono per certi versi proprio come noi, solo che spesso parlano un linguaggio diverso. Cercate di non essere troppo insicure: l’insicurezza, può sembrare un luogo comune, è la tomba dell’amore.