È arrivato il momento di cercare idee romantiche per week end: con l’autunno, infatti, viene spontaneo trascorrere un paio di giorni distanti dal caos cittadino, dalle proprie abitudini, e rifugiarsi con il partner in qualche oasi, meglio se lontana da tutto e da tutti, dove dedicarsi solo al relax e al rapporto a due.

Con l’autunno, infatti, aumenta il desiderio di coccolarsi nel tepore di luoghi speciali, in attesa del freddo dell’inverno, ma anche di scoprire tutti i sapori e i colori che la natura regala in questo periodo.

Ecco, allora, 5 idee romantiche per i weekend d’autunno da cui prendere spunto.

  1. In montagna tutto il calore del Trentino. Montagna in autunno vuol dire versanti ricoperti di alberi gialli e rossi, sentieri che profumano di funghi, i primi caminetti accesi. In Trentino le attività in questo periodo sono numerose, tra di esse c’è anche la nività dell’animal watching, con cui scoprire la natura e la biodiversità. Per chi vuole godersi camere si ispirano a uno stile alpino classico ma contemporaneo, con tanto legno naturale e colori caldi per un’atmosfera intima e accogliente, in Val Gardena c’è il Relais & Chateaux Hotel Gardena, con ambienti e zona Spa appena ristrutturati. Per sentirsi come a casa nelle Dolomiti, invece, meglio i nuovi appartamenti Gardenia Chalet, in posizione esclusiva nel centro di Ortisei e con una splendida vista, che offrono comfort ed eleganza. L’hotel Monika, l’unico 5 stelle in Alta Pusteria, offre il pacchetto autunnale da sogno “In volo verso l’alba”, che include un volo in mongolfiera per vedere l’alba sorgere tra le Dolomiti, Patrimonio dell’Unesco.
  2. Tra le colline toscane il relax in Spa. Cielo e terra, prati e vigneti, pievi e borghi che emergono come isole in tutto il loro splendore, questa è la campagna toscana, che ispira la pace dei sensi. E cosa c’è di meglio per amplificare intimità e sensazioni di relax di un soggiorno con Spa? Il Fonteverde Resort & Spa a San Casciano dei Bagni (Siena) è stato votato World’s Best Countryside Hotel Spa 2015, per l’elegante residenza storica armoniosamente integrata con il paesaggio collinare della Val D’Orcia. La struttura termale, poi, è specializzata nel Programma Equilibrium, pensato per intervenire sui meccanismi di espressione dello stress. Non è da meno, a proposito di premi, il Bagni di Pisa Palace & Spa (a San Giuliano Terme), riconosciuto Italy’s Best Hotel Spa e Europe’s Best Hotel Spa 2015, due premi internazionali che arrivano dopo gli importanti lavori di riqualificazione per ridar luce e splendore ai Settecenteschi ambienti affrescati della Spa voluta dai Lorena. La grande vasca termale accoglie gli ospiti in un’atmosfera incantata d’altri tempi, per iniziare la cura di sé già attraverso la bellezza dei luoghi.
  3. Alla scoperta delle strade dell’olio e del vino. In tutta Italia si moltiplicano di giorno in giorno le strade dell’olio e del vino, itinerari enogastronomici per andare alla scoperta del territorio e dei suoi frutti in maniera diretta e capillare. Liguria, Umbria, Toscana, Lazio, Puglia: in tante regioni si può trovare un rifugio dove degustare i sapori della qualità, tra aziende agricole, frantoi, cantine, agriturismi e masserie. Per assaggiare il celebre olio sabino e visitare la campagna, ottimo punto di partenza è l’agriturismo La luna sul Tevere, all’interno del Parco Naturale Tevere Farfa, poco distante da Torrita Tiberina, tipico borgo medievale a 45 km da Roma: l’uliveto dell’azienda agricola, posto sulle colline che dominano la valle del Tevere, si estende su cinque ettari con 1500 piante d’ulivo dalle quali si ottengono circa 4000 litri d’olio extravergine d’oliva “Casale di Colle”. Tanti gli eventi di degustazione vini negli eventi del Parco Alta Murgia – Cassano delle Murge – Bed and Breakfast: l’Home Restaurant propone camino, relax e calda atmosfera, ma per i più attivi ci sono anche le esperienze di vendemmia.
  4. Andiamo per sagre. La natura è così prolifica in autunno che approfittarne è quasi un obbligo: radicchio, miele, castagne, zucca, uva sono protagonisti di festival, sagre e fiere sparse in tutta Italia e da non perdere. Fino all’8 dicembre, “zucca” si legge “Mantova”, dove per il diciottesimo anno si rinnova l’appuntamento con l’itinerario gastronomico della zucca fra coltura e cultura: 16 gli agriturismi che aderiscono all’iniziativa, dove si potrà gustare la zucca in mille modi diversi. Dal 10 ottobre al 15 novembre torna ad Alba uno degli eventi più attesi dell’autunno, l’85esima edizione della fiera del Tartufo di Alba. Il cuore della Fiera è il Mercato Mondiale del Tartufo, aperto il sabato e la domenica.
  5. Capitali europee low cost. Salire su un aereo con volo low cost per fare una pausa dalla quotidianità e visitare una romantica capitale europea: Dublino, San Pietroburgo, Budapest e Amsterdam, c’è solo l’imbarazzo della scelta per decidere dove passeggiare, fare shopping e cenare in intimi ristorantini tra arte e cultura. Tante le promozioni delle compagnie aeree, dalle destinazioni a 19,90 euro di Ryanair al milione di biglietti a 29,90 di Vueling passando per i pacchetti vacanza a 160 euro di Easy Jet.