Per affrontare i primi pomeriggi di pioggia in casa con i piccoli, è possibile coinvolgere i bimbi in divertenti lavoretti sull’autunno. Questa può essere un’ottima idea non solo per passare il tempo e non far rimpiangere le giornate estive passate a giocare in giardino o tra le onde, ma anche per stimolare creatività, manualità e per trascorrere qualche ora in famiglia.

Foglie secche che si trasformano in lupetti, fantasiosi funghi  o alberelli autunnali fatti di impronte: le proposte  per i piccoli creativi di casa sono tantissime, richiamano i colori, le atmosfere e i protagonisti della stagione e sono tutte facili da realizzare, anche a partire dai 3 anni.

A caccia di idee? Ecco allora 5 lavoretti che profumano d’autunno da fare con i bambini.

  1. Foglia o… lupo? Basta una semplice foglia secca caduta da un albero per realizzare con i bambini un simpatico lupetto. Cominciate facendo ritagliare dal cartoncino un triangolino nero che servirà come naso e due ovali bianchi che saranno gli occhi e su cui poi i bimbi potranno colorare le pupille. Procedete facendo incollare la foglia su un cartoncino bianco e poi incollando il naso sulla punta centrale della foglia e gli occhi nel suo centro. In pochissime mosse avrete ottenuto il simpatico musetto di un lupo.
  2. Funghetto spiritoso. Cosa c’è di più autunnale di un dolce funghetto? Per realizzarlo procuratevi un rotolo di carta igienica finito e ricopritelo con della carta bianca utilizzando un pennello per stendere la colla vinilica. Poi, con l’aiuto di un bicchiere, fate tracciare ai bimbi un cerchio su un foglio di carta rosso che andrà poi ritagliato. Fate un taglio sul cerchio fino al suo centro, mettete la colla su un quarto partendo dal taglio e poi incollatelo sul rotolo bianco come fosse il cappello del fungo. Non vi resterà che incollare sul cappello dei cerchi di carta bianca per ottenere il classico effetto bianco e rosso del funghetto.
  3. Riccio di foglie. Raccogliendo invece delle piccole foglie secche si potrà dar vita a un simpatico riccio. Prendete un foglio di carta bianco e fai incollare ai bimbi tutte le foglie per formare il corpo del riccio con i classici aculei. Infine disegnate il musetto.
  4. Grappolo d’uva creativo. I più piccini potranno divertirsi a disegnare su un foglio bianco un grappolo d’uva utilizzando un tappo di sughero come timbrino. Basterà intingere il tappo in un po’ di tempera viola e aiutare i bimbi a stampare ogni acino ricreando la forma di un classico grappolo. Al termine disegnate la foglia e il rametto.
  5. Albero di impronte. Infine, sempre per i più piccini, un simpatico lavoretto da fare solo con le impronte delle dita e un po’ di colore. Prendete un foglio bianco e mettete in un piattino della tempera rossa e gialla. Fate intingere ai bimbi un dito nella tempera e fate imprimere l’impronta sul foglio. Procedete così fino a riempire uno spazio che possa sembrare il manto di un albero in autunno. Infine completate disegnando con un pennarello marrone il tronco.