Una relazione perfetta può essere giudicata tale solo vivendola: se la migliore amica sembra coinvolta in una storia che sembra funzionare come quella delle pubblicità non è che detto che sia davvero così. Se vi sembra che vostra sorella si sia legata con un uomo con cui vive un inferno in terra, non vuol dire che per lei sia lo stesso.

Ogni relazione per far stare bene deve reggersi sul rispetto reciproco, su dei valori condivisi e su una sana voglia di stare insieme, malgrado questo, ci sono poi un’infinità di variabili a seconda delle coppie e tutta una serie di falsi miti che devono essere sfatati. Vediamone cinque.

  1. In una relazione perfetta non si litiga mai. Niente di più falso. Una coppia sana è una coppia in cui i componenti mantengono indipendenza di pensare e di sentire: non si può essere d’accordo su tutto. Si discute e ci si chiarisce; si litiga e si fa pace. L’importante è non cedere mai all’aggressività e alla violenza.
  2. In una relazione perfetta si condivide ogni cosa. Che noia! Come è possibile avere ancora voglia di stare insieme e raccontarsi le cose se si condivide tutto? Ci sono degli interessi prettamente femminili che difficilmente potranno essere condivisi dal proprio lui e viceversa. Non è grave: mantenere degli spazi tutti per sé non significa eliminare l’altro dalla propria vita.
  3. In una relazione perfetta si fa sempre fuoco e fiamme a letto. Falso anche questo. Due persone che stanno insieme, soprattutto se hanno grande intimità, si danno piacere reciprocamente in tanti modi, non solo col sesso. Si comprende la stanchezza, si comprende lo stress, si comprende l’ansia: per questo motivo può capitare che ci siano dei periodi in cui i rapporti siano meno frequenti. Il problema sorge quando il sesso inizia a essere scadente in qualità oltre che quantità. In questi casi, una coppia sana ne discute e, nel caso ci sia bisogno, ricorre all’aiuto di uno specialista.
  4. In una relazione perfetta si amano le stesse persone. Impossibile, più che falso. Amare lui non significa amare anche sua madre; amare lei non significa amare anche la sua migliore amica. Capita che si creino dissapori con le persone appartenenti all’universo dell’altro. Nulla di insormontabile se si è disposti a rispettare i sentimenti l’uno dell’altro e non si impongono scelte o aut-aut. Anche in questo caso, il trucco per uscirne vivi è sempre lo stesso: parlare.
  5. Una relazione perfetta è tale sin dall’inizio. Non esiste nulla, a questo mondo, che non vada conquistato. Lo stesso vale quando si sta insieme. Nasce come attrazione, si trasforma in passione, evolve in relazione. Essere una coppia significa lavorare ogni giorno per continuare ad esserlo. È una fatica enorme, che però nessuno obbliga a patire. Se si decide di imbarcarsi in un rapporto si deve essere da subito consapevoli che tutto sarà una lotta, ogni giorno. Ricompensata da una relazione perfetta, o quasi.