In una relazione, soprattutto di lunga durata, il compagno diventa spesso anche il proprio migliore amico, a cui si finisce per raccontare praticamente qualunque cosa succeda. Nonostante dialogo, comprensione e fiducia siano fondamentali, non è necessario che il proprio uomo sappia proprio tutto. Ci sono almeno 5 occasioni in cui è preferibile tacere.

Nascondere in questi casi non è un mezzo mentire, ma anzi un modo per preservare la propria relazione, l’autostima del proprio uomo e in definitiva l’armonia di coppia. Ad esempio, se propria madre, sorella o amica ha fatto un commento poco simpatico sul proprio partner, perché correre a riportarlo proprio a lui? Un conto è se il commento in questione ha toccato un tasto effettivamente sensibile, un punto debole del proprio lui o della coppia, nel qual caso ha senso parlarne. Ma se si tratta di un giudizio negativo che non porta da nessuna parte, dirglielo è solo una faccenda di poca sensibilità.

Allo stesso modo non c’è bisogno che sappia nei minimi dettagli quello che pensiamo di sua madre, suo padre, o dei suoi parenti. La famiglia è sempre un punto sensibile, e anche se potrebbe ridere dei commenti sarcastici sulla nuova tinta di capelli di sua sorella, da qualche parte nel profondo del suo cuore la cosa lo ferisce.

La nostra più cara amica ci ha confidato un segreto che vorrebbe non fosse divulgato ad anima viva? Non è omertà nasconderlo al proprio compagno, specie se non c’entra nulla con il fatto in questione. Sarà uno sforzo, ma va affrontato a testa bassa, il proprio lui non deve per forza essere messo al corrente di qualsiasi cosa ci venga detta.

Altra occasione in cui è meglio tacere: giudizi fisici impietosi. Se c’è qualche attributo fisico che non si riesce ad apprezzare nel proprio compagno, ma su cui non può farci niente, a che pro parlarne? Se è basso, o ha pochi capelli, inutile lasciarsi sfuggire commenti a proposito, è semplicemente crudele. E casomai dovesse sfuggire, sarà meglio farsi qualche domanda sullo stato di salute della propria relazione. Anche se le sfuriate in cui ci si dice qualunque cosa vanno messe in conto.

Infine, un’ovvietà comunque da ricordare: un conto è confessare al proprio partner che si è innamorate di Johnny Depp, cui lui potrebbe rispondere con qualche altra star irraggiungibile, un altro dirgli che il suo migliore amico è molto affascinante. A meno che non si voglia scatenare un inferno di gelosie e imbarazzi che difficilmente è la strada giusta per dare uno scossone salutare al rapporto.

Fonte: She Knows