Ad alcune donne la natura ha dato in sorte capelli folti, unghie forti, gambe lunghe; altre, invece, devono lavorare sulla cura del corpo per avere capelli lucenti, unghie più sane e gambe più belle. Anche se le prime sono privilegiate, non vuol dire che le seconde, con un po’ di fatica, non possano ottenere quello che si sono prefissate.

Basta l’esperienza quotidiana per confidare nel fatto che per avere unghie che non si spezzano è necessario prendersene cura regolarmente e con costanza. Scopriamo insieme 5 segreti per avere unghie più sane.

  1. Fare la manicure non significa soltanto applicare lo smalto: significa, piuttosto, prendersi cura delle cuticole, quegli inestetici anche se sottili ispessimenti della cute sulla radice delle unghie che, a volte, possono crescere alla base della superficie ungueale facendo durare meno lo smalto. È importante, almeno una volta alla settimana, uscite dalla doccia quando le cuticole sono ammorbidite e spingerle indietro con l’aiuto di un bastoncino in legno d’arancio. Fondamentale è non tagliarle mai, né con il tagliaunghie né con le forbicine, per evitare che crescano più resistenti e tenaci di prima.
  2. Quando si applica lo smalto non si deve mai saltare la base, che leviga le imperfezioni delle unghie e crea un fondo su cui far aderire lo smalto colorato. La debolezza delle unghie dipende molte volte dall’utilizzo di smalti “aggressivi” senza una base protettiva. La base per unghie serve per proteggere le unghie dalle sostanze chimiche presenti negli smalti, per facilitarne l’applicazione e renderli omogenei già alla prima passata, ma anche per agevolarne la rimozione in quanto evita che lo smalto penetri nell’unghia.
  3. Ogni volta che lo smalto viene tolto, sarebbe bene lasciare le unghie naturali per almeno 24 ore (meglio ancora se per 48 ore). Una volta ogni tre mesi è consigliabile evitare lo smalto per almeno una settimana, in modo da far traspirare l’unghia e combatterete l’ingiallimento.
  4. Quando si sceglie lo smalto, è meglio optare per smalti senza formaldeide e per quelli che hanno degli Inci accettabili, in modo tale che i colori non ingialliscano la superficie ungueale.
  5. Almeno una volta al mese, degli impacchi alle unghie sono l’ideale. L’olio di mandorle, l’olio di ricino, l’olio di jojoba e il limone sono gli ingredienti migliori, perché sono dei rinforzanti naturali che nutrono sia le unghie che le cuticole.