Ogni giorno le donne passano molto del loro tempo per cercare di essere al meglio grazie a creme, make up e acconciature: non è mai troppo tardi per provare qualcosa di nuovo, ecco quindi 5 consigli per una routine di bellezza perfetta.

  1. L’uso del correttore. Per creare un effetto lifting, disegnate con il correttore un triangolo sotto ciascun occhio con la punta verso la guancia e sfumatelo: otterrete un viso più fresco e giovane. Per mascherare i risultati di una notte insonne, invece, applicate e sfumate con le dita o una spugnetta una tonalità più chiara della propria carnagione del correttore nell’angolo interno degli occhi, al centro della palpebra superiore e l’area sotto il sopracciglio: provare per credere.
  2. Smalto perfetto. Per avere uno smalto perfetto e soprattutto che asciughi più velocemente, immergete in acqua ghiacciata le unghie appena dipinte. Proprio così: prendete una ciotola e riempitela di ghiaccio e acqua fredda e immergete le unghie subito dopo aver passato lo smalto per un paio di minuti.
  3. I segreti delle forcine. Se utilizzate spesso le forcine per capelli saprete che spesso non fanno la presa che desiderate: un suggerimento molto utile è quello di posizionarle al contrario, cioè con la parte ondulata verso la testa, e non verso l’esterno: questa parte farà molta più presa di quella liscia.
  4. Il mascara dura di più. La soluzione salina può essere utilizzata per allungare la vita del vostro mascara. La maggior parte dei produttori di cosmetici sostiene che il mascara può durare fino a 3 mesi, e non di più. Se notate che il mascara inizia a seccarsi e a creare antiestetici grumi, versate alcune gocce di soluzione salina nel tubetto, che saranno sufficienti a migliorare il prodotto in modo che possa durare più a lungo.
  5. Ciglia al top. Riscaldate il piegaciglia con il getto caldo di un asciugacapelli prima di utilizzarlo: la curvatura sarà più facile e durerà anche più a lungo grazie al calore. Ovviamente bisogna fare molta attenzione a non scaldare troppo il ferro (deve essere caldo e non bollente!) ma anche a non bruciare la palpebra.