Esistono dei tagli di capelli che snelliscono il viso, capaci di assottigliare una forma eccessivamente tondeggiante e piena del volto.

Nel viso rotondo, la larghezza equivale quasi alla lunghezza: si tratta di una tipologia che deve essere allungato visivamente. Per questo motivo, sarebbe opportuno scegliere un’acconciatura lunga oltre il mento. Un taglio all’altezza del mento, infatti, esalterebbe la rotondità del viso. Se, invece, si preferiscono i capelli corti, è consigliabile un taglio da indossare pettinato all’indietro.

Per far sembrare il viso più snello, inoltre, sarebbe meglio evitare di portare i capelli ricci perché accentuano le rotondità del viso. È preferibile, invece, un taglio scalato e liscio o almeno con ricci morbidi.

Le sfilature servono a ridurre leggermente il volume della chioma: non tutti i visi da snellire sono necessariamente rotondi, c’è infatti chi deve dare un aspetto più dolce ad un viso particolarmente spigoloso o con mascella squadrata. Proprio per questa tipologia di donna è perfetto un taglio medio sfilato, in particolar modo sui ciuffi laterali che devono avere uno styling morbido e leggermente piegato verso l’interno, quasi ad accarezzare il mento e a nasconderlo.

Vediamo, però, nello specifico, 5 tagli di capelli che snelliscono il viso.

  1. Taglio lungo: è il più indicato per allungare otticamente il viso. Portato con una riga laterale, permette di dare al viso un movimento verticale. Questo taglio può essere accompagnato da un ciuffo laterale scalato, che enfatizza ulteriormente il risultato finale. Da evitare le frange che tagliano di netto la fronte e allargano il viso.
  2. Pixie asimmetrico: è un’acconciatura ideale per le giovanissime, che possono giocare con un ciuffo laterale molto lungo e liscio e l’altro lato della testa più corto e magari con i capelli portati dietro le orecchie. Si può creare un po’ di volume sulla parte alta della nuca per dare un effetto più “alto” e allungato all’insieme.
  3. Long bob scalato: l’altezza ottimale è quella delle spalle o leggermente sopra. Le scalature devono essere accentuate in particolar modo sulle lunghezze che contornano il viso. Un effetto leggermente spettinato può aiutare a dare movimento all’insieme e nascondere qualche rotondità o una mascella leggermente più volitiva. Boccoli e ricci tendendo invece ad aumentare l’effetto paffuto. L’ideale è portare una semplice riga in mezzo, oppure un ciuffo laterale non voluminoso.
  4. Taglio boyish: l’ideale è un taglio cortissimo ai lati che mantenga però un certo volume con un ciuffo che ricade piuttosto morbidamente, e a lato, sulla fronte. Meno capelli si hanno a ricadere sulle spalle, più il collo sarà scoperto, più otticamente ci sarà una sensazione di allungamento, che è proprio quello che serve a chi ha un viso più rotondo.
  5. Frangetta corta: concessa, purché i capelli siano lisci e leggermente scalati ai lati. Per creare una geometria e ristabilire equilibri sul volto la frangia può essere leggermente più lunga ai lati, così da incorniciare il volto e slanciare contemporaneamente la fronte.