Usare creme anti-age di lusso non basta: per un viso giovane è necessario evitare alcune cattive abitudini che fanno invecchiare.

Si tratta di piccoli gesti quotidiani, in apparenza assolutamente innocenti, ma che alla lunga possono avere effetti davvero spiacevoli sulla nostra pelle e in particolar modo sul viso.

Per evitare la formazione di rughe, segni d’espressioni o inestetismi in generale, infatti, la prima regola è quella di prestare attenzione ad alcune abitudini dannose: sciacquarsi il viso con acqua troppo calda o trascurare l’igiene di pennelli e spugnette per il make-up sono solo alcuni dei classici errori che a lungo andare possono rovinare la pelle al punto da farla invecchiare precocemente.

Anche la scelta dei prodotti per la skincare  non va trascurata: ogni pelle ha infatti caratteristiche precise che richiedono cure particolari.

Ecco allora la black list delle 7 cattive abitudini che fanno invecchiare.

  1. Usare esfolianti troppo aggressivi. Si tende spesso a credere che peeling e scrub particolarmente esfolianti siano più efficaci per rimuovere le cellule morte e pulire l’epidermide. Tuttavia si tratta spesso di prodotti molto aggressivi che alla lunga possono al contrario rovinare la pelle.
  2. Trascurare gli accessori per il make-up. Una delle regole d’oro per la bellezza della pelle è quella di lavare e sostituire spesso pennellini e spugnette per il trucco. Spesso invece si ha la tendenza a mantenere gli stessi accessori contenuti nei prodotti per il make-up fino a che non si esauriscono mettendo così la pelle a contatto con germi e batteri.
  3. Usare i fattori di protezione solo in estate. Altra pessima abitudine è quella di proteggere la pelle del viso con creme specifiche solo d’estate. In realtà i raggi Uv sono presenti anche in inverno. La scelta migliore allora è quella di utilizzare anche quando fa freddo prodotti con un adeguato fattore di protezione solare.
  4. Usare i prodotti sbagliati. Un errore  molto comune è quello di usare prodotti per la skincare poco adatti. Grassa, secca o mista, ogni pelle ha bisogno di attenzioni particolari e specifiche: in caso di dubbi, quindi, è sempre bene affidarsi al parere di un esperto che possa indicare con precisione il tipo di pelle e i prodotti consigliati.
  5. Fare la doccia molto calda. Niente di più piacevole, in inverno, che concedersi una lunga doccia calda. Tuttavia anche questa è una pessima abitudine per la pelle: il calore dell’acqua infatti rischia di danneggiarla e di privarla del suo strato protettivo, rendendola ruvida al tatto.
  6. Usare sempre gli stessi prodotti per la skincare. Nel corso del tempo le caratteristiche della pelle possono variare sensibilmente e l’epidermide può quindi avere bisogno di cure diverse. Per mantenere la pelle giovane, allora, può essere utile cambiare creme e sieri adeguandoli alle specifiche esigenze del momento.
  7. Sciacquare il viso con acqua troppo fredda. Se, come abbiamo detto, l’acqua calda danneggia la pelle, anche quella troppo fredda può avere effetti negativi sul viso poiché tende a seccare l’epidermide e a provocare fastidiose desquamazioni.