Quando Bette Midler ha detto “Date a una donna le scarpe giuste e conquisterà il mondo”, siamo abbastanza sicure che, in questa frase spesso attribuita a Marilyn, non stesse parlando di sneakers: peccato che l’attrice non abbia regalato – oltre a questo splendido aforisma – anche una serie di consigli per camminare sui tacchi.

Le scarpe con il tacco, infatti, sono al tempo stesso grandi alleate delle donne ma anche torturatrici: se da un lato infatti sono perfette per slanciare la silhouette, per regalare eleganza e fascino al look ma anche per camminare con un’andatura intrigante, dall’altro possono risultare molto scomode, soprattutto se con tacco a spillo alto e senza plateau, e lasciano i piedi doloranti anche se indossate per poche ore.

Per ovviare ai tanti problemi e godere dei vantaggi degli accessori femminili per eccellenza, ecco 7 consigli per camminare sui tacchi.

  1. Appoggiare il piede tutto in una volta è il modo più semplice per sembrare una dilettante sui tacchi. Imparate a camminare posando prima il tallone e poi la punta: la camminata avrà un effetto più naturale.
  2. Indossare i tacchi rende il passo più corto del normale, quindi dovrete fare un maggior numero di piccoli passi per compiere la stessa distanza: cercare di fare passi più lunghi, vi renderebbe sono più goffe, rassegnatevi.
  3. Cercando di camminare in fretta con i tacchi, spesso finisce sotto sguardi imbarazzati perché sembriamo dei pinguini: con passi brevi e movimenti lenti l’equilibrio non sarà compromesso e emaneremo anche un’aria di fiducia.
  4. Spesso si vuole camminare più velocemente di quanto i tacchi permettano e si finisce per allungare il collo e la schiena in avanti. Ricordatevi dunque di indietreggiare un po’ con la postura per compensare l’inclinazione a piegarsi in avanti.
  5. Quando camminate con i tacchi e volete arrivare dritte da un punto all’altro, otterrete risultati migliori guardando il punto d’arrivo, piuttosto che i vostri piedi per controllare se state “andando bene”.
  6. Se sentite la scarpa scivolare via, inarcate il piede un po’ durante il passo per fare pressione sulla parte interna della scarpa. Questo la renderà più aderente al piede e faciliterà la camminata.
  7. Se le scarpe con il tacco non sono della misura perfetta, camminarci sarà ancora più difficile. Se troppo grandi utilizzate plantari, solette e cuscinetti per migliorarne la vestibilità, se troppo piccole chiedete al calzolaio di allargarle o imbottitele per una notte con carta di giornale bagnata.