Ci siamo quasi, l’agognato momento delle ferie si avvicina (almeno per la maggior parte delle persone): ci sono, però, degli errori di bellezza da non fare in vacanza che molte commettono, un po’ per leggerezza e un po’ per la poca conoscenza in materia.

Se, infatti, durante le vacanze il primo pensiero è senz’altro per il relax e il divertimento, non vuol dire che sia opportuno trascurare il benessere e la cura del corpo, della pelle, dei capelli. E sappiate anche che la giustificazione “tanto si tratta solo di una settimana” potrebbe non essere abbastanza per salvarvi da conseguenze durature come rughe, disidratazione e capelli sfibrati.

Vediamo, allora, i principali 7 errori di bellezza da non fare in vacanza.

  1. Non adattare i propri prodotti beauty al clima del luogo di vacanza. Ogni donna sa quali sono i prodotti da preferire per la propria pelle, che può essere grassa, secca o mista. Il problema è che climi estremi, come l‘aria asciutta di montagna o quella estremamente umida del mare influiranno sulle reazioni della pelle. Bene quindi tenerne conto, e “aggiustare il tiro” dei prodotti da portare nel beauty case delle vacanze. Un esempio? Evitate texture cremose per gli ombretti con il clima tropicale e con quello secco date alla pelle un po’ di nutrimento in più.
  2. Applicare la protezione solare solo in spiaggia. Specialmente se trascorrete le vostre vacanze al mare o in montagna, dovreste già sapere che una crema solare protettiva adeguata al vostro fototipo è obbligatoria, da applicare e riapplicare (soprattutto dopo il bagno). Molti però non tengono conto di tutto quel tempo che si passa al sole in altri momenti che non siano quelli in spiaggia: per esempio se si guida sotto al sole per ore, se si passeggia per lo shopping, se per raggiungere il mare c’è un tratto da percorrere a piedi. Anche in questi casi, infatti, la pelle va protetta dai raggi UV.
  3. Dimenticare la protezione solare per i capelli. Proteggere la pelle è fondamentale, ma anche i capelli risentono dei raggi UV e non solo, anche di calore e salsedine. I capelli vanno protetti durante l’estate con prodotti specifici e con foulard e cappelli a tesa larga, che sono anche molto trendy. Per chi ha i capelli tinti e non vuole che sbiadiscano in fretta, poi, questo non è un consiglio, ma un imperativo.
  4. Non struccarsi la sera. Struccarsi la sera prima di dormire è uno dei gesti d’amore più importanti che possiamo fare nei confronti della pelle del viso. Essere in vacanza non autorizza a trascurarlo, tanto più che oltre ai residui di trucco sulla pelle con probabilità ci saranno anche quelli di crema solare e di salsedine.
  5. Non bere acqua a sufficienza. Sono tanti i fattori che contribuiscono a farci disidratare di più in estate, dal caldo a qualche cocktail la sera. Reintegrate i liquidi bevendo tanta tanta acqua.
  6. Fare la ceretta all’ultimo momento. Dopo la ceretta la pelle è molto sensibile e non andrebbe esposta subito al sole. Quindi se anche vi siete ridotte all’ultimo, con l’appuntamento dall’estetista poco prima di partire, per evitare spiacevoli conseguenze come bruciature e irritazioni aspettate 24/48 ore prima dell’esposizione al sole.
  7. Trascurare l’alimentazione. La bellezza e la luminosità di pelle e capelli passano anche da una corretta alimentazione. Durante le vacanze non bisogna quindi dimenticarlo: certo, concedersi qualche strappo alla regola fa parte del clima di relax, ma in generale meglio prediligere cibi sani, carboidrati integrali, frutta e verdura fresca, carni e latticini magri, e dimenticare insaccate, alimenti preconfezionati e zuccheri raffinati.