Le tecniche di seduzione infallibili sono perfette da utilizzare per supportare quella naturalezza necessaria per conquistare la persona amata. Perché se è vero che per catturare prima l’attenzione e poi il cuore di qualcuno bisogna innanzitutto mostrarsi come si è ed essere se stesse al 100 per cento (o quasi), è anche vero che qualche tattica da mettere in atto per accelerare i tempi e risultare più efficaci non fa mai male.

Affidarsi alle tecniche di seduzione può rendere più interessanti allo sguardo altrui e può aiutare a raggiungere prima, e meglio, l’obiettivo: farsi notare dalla persona che interessa e iniziare a sondare il terreno su un’eventuale storia che potrebbe nascere dopo l’incontro e la reciproca conoscenza.

Quali sono le migliori tecniche di seduzione infallibili? Eccone sette da provare nella vita di tutti i giorni per far breccia nel cuore della persona che interessa.

  1. Lo sguardo. Spesso le donne tendono a puntare tutto su altre parti del corpo per conquistare un uomo e dimenticano che la persona giusta, probabilmente, si conquista davvero soltanto grazie agli occhi e allo sguardo. Nessuna parte del corpo potrà lanciare messaggi in modo così efficace come sono in grado di fare soltanto gli occhi e la maggior parte degli uomini difficilmente ne resta indifferente. Un modo per accentuare il potere seduttivo dello sguardo è quello di affidarsi al make up: scegliete un trucco che esalti gli occhi e poi comunicate attraverso di essi l’interesse a chi vi piace.
  2. La spregiudicatezza. Essere troppo timide non aiuta molto quando si tratta di tecniche di seduzione che funzionino. La seduzione è un gioco, è una tecnica che va assecondata, è avere almeno un briciolo di sicurezza in se stesse per potersi lanciare alla conquista della persona amata. Essere “spregiudicate”, nel senso più positivo del termine, consentirà di ottenere davvero quello che si desidera. Ma per essere “spregiudicate” bisogna prima di tutto avere fiducia nella propria persona, piacersi, attuare tecniche che sentiamo adatte. Se si è timide e insicure, il gioco della seduzione potrebbe essere assai più difficile.
  3. L’abbigliamento. Se è vero che molto possono fare gli occhi e lo sguardo, quando si tratta di seduzione, è anche vero che l’attenzione della persona che interessa potrebbe essere agevolata indossando un abbigliamento ad hoc. Il che non significa automaticamente vestirsi in modo provocante – soprattutto se questo genere non vi rappresenta affatto – ma di certo significa indossare capi che fanno sentire bene e che permettono di essere più sicure. Osare più del solito, senza esagerare troppo e piacendo prima di tutto a se stesse, permette di sorprendere e di mettere in atto tecniche di seduzione più efficaci.
  4. La sorpresa. Lasciatelo a bocca aperta. Come? Non soltanto con l’abbigliamento o con lo sguardo ma anche sorprendendolo in modo molto semplice. Come fare? Bisogna dire che le tecniche di seduzione infallibili sono anche e soprattutto quelle frutto di un minimo di studio. Le strategie vanno preparate, e bisogna conoscere bene la persona che si vuole conquistare. Si può prendere qualche informazioni utile su di lei (magari da amici in comune o facendo un giro sui social), informarsi su ciò che le piace e le interessa e poi preparare la sorpresa. Se lui è un appassionato di calcio, ad esempio, si può avvicinare – e sorprendere – commentando l’ultima partita della sua squadra del cuore e mostrandosi un minimo interessate all’argomento. Se è un appassionato di viaggi, catturate la sua attenzione dicendogli che siete state in un determinato posto oppure che vorreste andare in vacanza in un luogo in cui lui è già stato e su cui si vorrebbe ottenere qualche informazione utile.
  5. Essere esplicite. Una persona vi piace? Fateglielo capire. Essere esplicite è senz’altro il miglior modo per sorprenderlo – se lui non si aspetta affatto che abbiate interesse – ma anche il miglior modo per andare dritte al punto senza perdere ulteriore tempo qualora lui non abbia alcuna intenzione di volervi conoscere meglio. O la va o la spacca, insomma. Essere sicure di se stesse, anche nell’affrontare un discorso come “Mi piaci, mi piacerebbe frequentarti e conoscerti di più” può essere una tecnica di seduzione molto efficace.
  6. Giocare un po’ d’astuzia. Essere se stesse al 100 per cento, o quasi, abbiamo detto. Per catturare l’attenzione di una persona bisogna prima di tutto puntare sui propri pregi e non certo sui difetti. Questi ultimi verranno senz’altro allo scoperto, se la storia proseguirà nel corso del tempo, ma mostrarli sin da subito potrebbe far perdere punti importanti agli occhi di chi interessa. Cercate dunque di mostrare al massimo i pregi e di celare quanto più i difetti. Sui secondi si potrà lavorare più avanti.
  7. Non concedersi troppo. Le tecniche di seduzione lavorano per sottrazione e non per addizione. Concedere tutto di sé, troppo in fretta, potrebbe non far giungere alla storia seria che probabilmente si sogna. Il che non significa non concedersi sessualmente – se lo si desidera -, ma essere brave a provocare in lui curiosità, stimoli e voglia di conoscerci sempre di più. Se si è sfuggevoli e lui non recepisce l’esca (non vi cerca, non vi scrive, non vi chiama), significa semplicemente che non è interessato a proseguire il “gioco” e quindi che è meglio lasciar perdere. Se ci si “sottrae” a lui non cercandolo dopo essersi visti, ad esempio, e sarà lui a farlo, allora si potrà essere davvero già sulla buona strada.