Tutti i genitori sanno quanto ci sia bisogno di piccoli trucchi per far mangiare frutta e verdura ai bambini. Sono cinque le porzioni di frutta e verdura che dovrebbero essere assunte ogni giorno, eppure soltanto il 25% dei bimbi riesce a seguire queste importanti indicazioni dei nutrizionisti.

Tra i motivi dello “sdegno” dei bambini verso frutta e verdura, prima di tutto il mancato buon esempio da parte dei genitori, che sono il primo modello di riferimento. Vanno poi aggiunte l’arrendevolezza di alcune mamme al rifiuto del bimbo, la necessità di dedicare del tempo alla preparazione, la conservazione limitata di frutta e verdura fresche, la loro scarsa proposta nei confronti di altri alimenti maggiormente pubblicizzati.

Ecco 7 trucchi per far mangiare frutta e verdure ai bambini e perché le amino anche a lungo termine.

  1. Fatene un affare di famiglia. Lasciate che i bambini scelgano – al mercato, supermercato o sui libri – un nuovo frutto o verdura ogni settimana che ogni membro della famiglia deve provare. Sarà un gioco divertente per tutti.
  2. Andate alla fonte. Fate una gita in una fattoria, in un mercato contadino o piantate se potete frutta e verdura in giardino o sul terrazzo. Sarà divertente per i bambini provarla se l’hanno raccolta loro stessi o se hanno visto da dove proviene.
  3. Siate subdoli. Promuovete il piatto unico con verdura, abbinandola o camuffandola con altri ingredienti graditi (per esempio frittata con spinaci, pasta, torte salate, pizza con le verdure).
  4. Sfornate dolci con frutta e verdura. Provate a integrare verdure e frutta nei dolci. Quando poi servirete le verdure in piatti più standard, i vostri bambini troveranno il loro gusto meno strano.
  5. Lasciateli scegliere. Giocando a fare la spesa, mettete la frutta e la verdura preferita dai vostri figli davanti a loro con una shopper o un cestino da riempire e fate scegliere loro cosa mangiare a merenda o cena.
  6. Preparate succhi e spiedini dolci. Spiedini di frutta con ananas, uva e melone da tuffare nello yogurt alla fragola o succhi di frutta a cui mescolare ogni tanto un centrifugato di verdura sono ottimi stratagemmi per avvicinare i bambini a questi cibi e fargli fare il pieno di vitamine, fibre e sali minerali.
  7. Continuate a provare con il sorriso sulle labbra. Continuate ad offrire frutta e verdura, anche se i bambini dicono sempre “no”, ma senza farne una lotta: piuttosto fatevi vedere sempre sorridenti davanti a un piatto di insalata e di broccoli, perché l’entusiasmo è convincente e contagioso.