Il lavoro ideale si ottiene con tantissimi anni di studio? A volte sì: per essere dei professionisti occorrono lauree, master e specializzazioni, ma questo tipo di istruzione non è sempre per tutti, un po’ perché purtroppo troppo costosa e quindi non si presta bene alla giusta meritocrazia che dovrebbe accompagnare il futuro mondo del lavoro, un po’ per capacità, inclinazioni personali. Se non si è portati per lo studio ci sono molti mestieri interessanti e ben retribuiti: ognuno è giusto che abbia un suo ruolo nella società, che funziona solo perché non tutti svolgiamo lo stesso mestiere, ma bisogna anche ricordare che gli uni per gli altri, tutti i lavori hanno pari dignità, almeno a livello ideale.

Tra i lavori ideali e ben retribuiti figura quello della tata. La figura si è allargata anche agli uomini, tuttavia è tradizionalmente un mestiere femminile. Presso alcune famiglie molto benestanti la paga può essere davvero significativa, oltre a conservare un certo fascino il fatto stesso di poter lavorare con dei bambini, vederli crescere ed educarli, anche se non sono figlio propri.

=> Scopri i lavori perfetti per chi ama viaggiare

Meno retribuita, ma ugualmente interessante la figura del dog sitter, ma attenzione: si tratta di un lavoro che può essere svolto solo da persone che hanno una buona conoscenza e amano molto gli animali.

Un altro lavoro che potenzialmente può far guadagnare tanto è quello della barista. Certo, non bisogna immaginare scenari come quelli de “Le Ragazze del Coyote Ugly”, ma ci sono posti come hotel prestigiosi in cui pagano molto bene.

Se si vuole lavorare in proprio, il bar è potenzialmente una miniera di denaro, ma bisogna saper attirare la clientela nel modo giusto e questa è una dote naturale, non si impara certo a scuola. Tra i mestieri meglio pagati c’è anche quello dell’agente immobiliare: anche qui ci deve essere una certa inclinazione, perché è richiesto giusto il diploma e una certa disposizione ai rapporti interpersonali.

Quello del concierge resta uno dei lavori storicamente migliori e meglio pagati al mondo. Basta aver fatto l’alberghiero e possedere grande proprietà di linguaggio e un certo aplomb inglese. Si tratta di un mestiere molto delicato: la clientela è spesso esigente e il datore di lavoro è tanto prestigioso da non potersi permettere brutte figure.

Poi c’è anche il mestiere del personal trainer: qui lo studio c’è ed è tanto, ma non si tratta di studio scolastico tout court. Si tratta di un mestiere stavolta dedicato a chi ha cura in primis del proprio corpo, per poter insegnare agli altri a fare altrettanto. A livello dirigenziale, infine, i mestieri che non richiedono titolo di studi sono il direttore di call center e di casinò: in entrambi i casi bisogna però avere un’ottima conoscenza di almeno un’altra lingua oltre alla propria e aver fatto studi di ragioneria.

Fonte: DivineCaroline