Faticate a prendere sonno oppure vi svegliate spesso durante la notte? Per dormire meglio non occorre fare troppi sforzi ma semplicemente seguire delle piccole astuzie.

Spesso infatti tendiamo a sottovalutare il nostro stile di vita: in realtà seguire delle buone abitudini durante il giorno e prima di andare a letto può davvero fare la differenza, migliorando sensibilmente la qualità del sonno e permettendoci di sentirci la mattina molto più riposati.

Ecco allora 9 trucchi per dormire meglio.

  1. A tavola. Prima regola, prestare attenzione ai cibi che portiamo in tavola, soprattutto per cena. Oltre ad evitare piatti troppo pesanti e difficili da digerire, è bene puntare su quegli alimenti che hanno un effetto positivo sul sonno:  le noci, ad esempio, aumentano il livello di melatonina mentre latte, formaggi e yogurt sono fonti di triptofano, amminoacido importantissimo perché responsabile della produzione della serotonina, l’ormone del buon umore.
  2. Una tisana. Anche sorseggiare una tisana speciale può aiutare il sonno. Ci si può far consigliare da un esperto le erbe e i fiori più adatti a seconda delle specifiche esigenze. Non solo camomilla dunque ma magari anche valeriana e tiglio che hanno un effetto calmante.
  3. Rituale della buonanotte. Che sia leggere qualche pagina di un libro oppure dedicarvi alla vostra routine di bellezza serale, avere un proprio rituale da mettere in pratica prima di andare a dormire aiuta a conciliare il sonno e a dormire più serenamente.
  4. Niente tv! Passare troppo tempo davanti a uno schermo prima di andare a letto può avere un effetto eccitante sul sistema nervoso, a danno del sonno. Se volete dormire meglio allora, prima di coricarvi, cercate di stare alla larga da pc, tablet, tv o smartphone.
  5. Questione di temperatura. Attenzione anche all’ambiente in cui dormite: la camera da letto non deve mai essere troppo calda. La temperatura ideale non dovrebbe superare infatti i 19°. Una stanza troppo calda limita il raffreddamento naturale del corpo che si verifica durante il sonno, diminuendo così il rilascio di melatonina, ormone che regola il ciclo sonno-veglia.
  6. Cuscino, mon amour. Anche scegliere con cura il guanciale del letto può essere una mossa vincente per riposare meglio. Se soffrite di problemi di cervicale, potrete provare per esempio i cuscini pensati apposta per rilassare la muscolatura del collo. Se invece siete soggetti ad allergie sono sconsigliati i cuscini in piuma d’oca perché non lavabili e quindi più esposti agli acari.
  7. Con lo yoga. Praticare yoga aiuta a rilassarsi e a sciogliere le tensioni accumulate durante il giorno. Alcune posizioni caratteristiche inoltre sembrerebbero favorire il sonno e il riposo tranquillo.
  8. Aroma Therapy. Avete mai pensato di aiutarvi con un profumo gradevole? Alcuni studi hanno dimostrato che il profumo della lavanda ha un effetto calmante. Potrebbe essere utile allora tenere accanto al letto, sul comodino, un mazzetto o un sacchettino di lavanda essiccata.
  9. Un bagno caldo. Infine, per abbandonare lo stress della giornata e sentirvi da subito più rigenerate e riposate, un bagno caldo è un’ottima astuzia. Vi aiuterà a entrare più facilmente nel mood del sonno e soprattutto a dormire meglio e più a lungo.