Sembra che Mark Valley sia destinato a diventare un attore di grido nel campo dei telefilm d’azione, dato che dopo “Fringe“, anche “Human target“, la nuova serie d’azione della Fox andata in onda per la prima volta ieri, sta già riscuotendo un grande successo di pubblico.

Mark Valley interpreta Christopher Chance, un imprenditore un po’ particolare perché si fa pagare per salvare la vita ai propri clienti trasformandosi in un bersaglio umano. Un tema nuovo per i telefilm d’azione che ancora non si erano inventati nulla del genere e, soprattutto, non avevano pensato ancora al personaggio di Chance, che definire enigmatico appare un eufemismo.

Il sito Inside TV di Aol ha domandato a Valley se un cross-over tra i telefilm che ha interpretato sia possibile, anche alla luce del suo matrimonio con Anna Torv, sua compagna di lavoro in “Fringe”, ma Valley ha risposto con la sua usuale verve:

Onestamente mi sembrano due telefilm completamente differenti, perché Fringe parla in fondo di universi paralleli. Non ce li vedo Chance e il suo gruppo a trattare di certi argomenti.