È un dato di fatto che la maggior parte delle persone in sovrappeso lo sono perché mangiano male e hanno uno stile di vita sedentario, che porta a fare qualche spuntino di troppo e di conseguenza a introdurre più calorie di quante se ne dovrebbero. C’è chi proprio non resiste alle tentazioni e vorrebbe mangiare di meno per perdere peso, ma non sa come fare. Ecco dunque qualche consiglio a riguardo.

Purtroppo poche persone sanno come mangiare bene e in modo salutare e, anzi, si lanciano troppo spesso in diete restrittive pericolose per la salute, soprattutto se seguite per più di un paio di giorni. In realtà, è proprio il mangiare troppo, più di quanto l’organismo ne abbia bisogno per funzionare bene, che determina il più delle volte il fallimento di una dieta.

Innanzitutto, se sentiamo di aver fame perché è passato troppo tempo tra un pasto e l’altro o perché semplicemente siamo abituati a mangiare più del dovuto, beviamo un bel bicchiere d’acqua: funziona e ci farà sentire meno appetito.

Mangiamo più volte durante la giornata ma poco, invece di mangiare poche volte ma troppo; fra un pasto e l’altro prendiamo una carota o una mela, evitiamo tutti i cibi che non sono naturali, lavorati, raffinati, dolci e pasticcini vari. Cerchiamo di mangiare in modo completo, così che non manchi niente all’organismo, e abituiamoci a introdurre quotidianamente frutta e verdura, che saziano e non fanno ingrassare. All’inizio può sembrare difficile, ma a poco a poco diventerà un po’ come uno stile di vita.

Cos’è che determina quanto mangiamo e quanto pesiamo? È la quantità di grassi contenuta negli alimenti che introduciamo, seguita dai carboidrati, dalle dimensioni delle porzioni, ciò che beviamo. Se si sceglie la giusta alimentazione si può mangiare in modo corretto e pesare di meno; quando si segue una dieta, non bisogna focalizzarsi esclusivamente sulle calorie ma piuttosto bisognerebbe incentrarsi su tanto altro e seguire buone abitudini alimentari in generale.

Non solo bisogna stare attenti a non lasciarsi tentare da cibi troppo calorici, regola di base per ogni dieta, ed eliminare alcolici e bevande gassate poiché contengono troppi zuccheri, ma bisogna masticare con calma. I macronutrienti (proteine, grassi, carboidrati, fibre) influenzano l’assunzione di energia e il consumo di calorie, dunque cos’è che fa capire al corpo se si ha mangiato abbastanza?

Vari studi hanno evidenziato come la quantità di calorie in una data quantità di cibo è quella che fa la differenza nel numero di calorie che le persone consumano in un giorno. Si parla di densità energetica degli alimenti: maggiore è la densità di energia, più facile è il rischio di mangiare più del dovuto. Quindi, più un alimento sarà ricco di grassi, più è probabile che si mangi un cibo più calorico. Come evitare questo rischio? Bevendo acqua e alimenti ricchi di liquidi, ovvero frutta e verdure.

L’acqua è davvero importante per la nostra alimentazione non solo perché serve a idratarci ma anche perché ha un impatto sulla quantità di cibo che andremo a mangiare. Se non bevessimo abbastanza acqua, consumeremmo un terzo di cibo in più, ecco perché è importante berne almeno 2 litri al giorno.

Attenzione inoltre a utilizzare piccoli piatti e ciotole e cucchiai non troppo grandi quando si mangia, perché ci indurranno a mangiare più lentamente e dunque di meno. È stato dimostrato con una ricerca condotta da ben 85 nutrizionisti.

In definitiva, per mangiare di meno e dimagrire naturalmente, dando al contempo al nostro corpo tutto ciò di cui ha bisogno, è necessario bere tanta acqua e assumere cibi ricchi di liquidi. Consigliato mangiare più volte al giorno e a piccole porzioni, eliminare cibi grassi e troppo salati, e mangiare a poco a poco altrimenti non si sentirà il senso di sazietà.