Sembra che Lindsay Lohan sia in bancarotta, e che non riesca nemmeno a pagare i conti del rehab in cui deve rimanere fino al 3 gennaio. Le viene in aiuto un’azienda pornografica che le ha offerto 50.000 dollari per un lavoro.

Che Lindsay fosse completamente a corto di denaro, o che comunque lo lasci credere per uscire dalla clinica, era cosa nota. Ma chissà come reagirà alla singolare offerta di lavoro che le è stata rivolta. Difficile rifiutare 50.000 dollari, dopo aver dichiarato di essere al verde. Soprattutto se il costo della clinica sembra possa arrivare persino a 150mila dollari.

Il Web per adulti Tube8.com, una specie di rete di film porno, le ha offerto un lavoro come consulente di marketing e come bonus le darebbe persino l’accesso illimitato alla sterminata collezione di film porno.

Lindsay dovrebbe fare un lavoro di

approfondimento nella pornografia convenzionale.

L’annuncio effettivamente non è proprio chiaro. L’azienda deve essersi rivolta a Lindsay visto che è stata scritturata per interpretare il ruolo di un’attrice pornografica, Linda Lovelace, nel film “Inferno”.

Se è così con l’acqua gola perché non accettare? Potrebbe persino spacciare la nuova professione come un modo per calarsi nella prossima parte.