Saranno la russa Maria Sharapova e la bielorussa Victoria Azarenka a contendersi la vittoria al Master di Miami nella finale che si giocherà domani.

La russa, testa di serie numero 13, può così cercare di portarsi a casa il trofeo per la terza volta, mentre la sua collega e rivale potrà cercare di bissare la vittoria ottenuta in Florida nel 2009, quando superò in finale Serena Williams.

Galleria di immagini: Maria Sharapova e Victoria Azarenka

La bielorussa è la testa di serie numero 8 del torneo e arriva in finale dopo aver battuto con un certa facilità la russa Vera Zvonareva, superata con il risultato di 6-0 6-3 senza grosse difficoltà. Non può invece dire la stessa cosa Maria Sharapova, che in semifinale si è trovata davanti la tedesca Andrea Petkovic, reduce tra l’altro dall’eliminazione della numero 1 del ranking mondiale Caroline Wozniacki.

Sharapova ha dovuto rimediare alla sconfitta nel primo set, terminato 3-6 per la tedesca che l’ha costretta a recuperare per aggiudicarsi il match con il punteggio di 6-0 e 6-2 rispettivamente nel secondo e nel terzo set.

Si annuncia così una finale parecchio equilibrata e interessante. Gli scontri diretti tra le due atlete parlano infatti di due vittorie a testa, lasciando così aperto il campo ad ogni tipo di pronostico.

Intanto, sempre a Miami ma in campo maschile, si annuncia una semifinale spettacolare che metterà di fronte in una sfida ormai diventata un “classico” il numero uno al mondo, Rafa Nadal, con l’attuale numero tre, Roger Federer.

Per lo spagnolo l’appuntamento arriva dopo la vittoria su Tomas Berdych per 6-2 3-6 6-3, mentre lo svizzero ha avuto la meglio su Gilles Simon, ritiratosi quando il match si trovava sul risultato di 3-0 a favore dell’ex numero uno.