Pare proprio che gran parte degli italiani preferiranno trascorrere Pasquetta nei centri di relax e benessere piuttosto che organizzare il solito picnic, tanto in voga negli scorsi anni.

Per la giornata di vacanza pasquale, stavolta, l’unica parola d’ordine sarà dunque riposo, necessario a gran parte della popolazione per scacciar via stress e stanchezza che hanno colpito ormai un po’ tutti, senza alcuna distinzione.

A rendere nota la preferenza di quest’anno per il lunedì dell’Angelo è un’indagine condotta dall’Osservatorio Codici Nazionale, svolta su un campione di 2.000 intervistati sparsi tra il Nord e il Sud dell’Italia. Da questo sondaggio è emerso come il 39% delle persone preferisca trascorrere Pasquetta in una beauty-farm, mentre il 61% lo desidererebbe ma non può permetterselo economicamente.

Secondo l’Unipro, nell’anno in cui è esplosa la crisi finanziaria, ovvero il 2008, l’unico settore in cui si è evidenziato un trend di crescita, pari allo 0,8%, è proprio quello della bellezza.

Sembra proprio che, nonostante scarseggi il denaro nelle tasche di gran parte degli italiani, non si voglia abbandonare la voglia di curare il proprio corpo e concedersi qualche momento di sano e irresistibile relax.