Prima un po’ di mal contento per il regista David Slade da parte della casa di produzione, la Summit, poi il ritorno sul set, da parte di Robert Pattinson, Kristen Stewart, Taylor Lautner e compagni, per cercare di girare altre scene da sostituire alle precedenti.

Ora sembrerebbe che le scene stiano aumentando, e che il lavoro di post produzione, quindi, possa essere più lungo del previsto.

Insomma, il lavoro del regista e dell’intero staff non sembra piacere alla Summit, impaurita dal fatto che con un altro flop, probabilmente, la serie di Twilight si potrebbe chiudere qua.

Già il secondo capitolo a livello artistico non è stato all’altezza del primo, un nuovo passo falso potrebbe essere la fine.

Certo, magari meglio un po’ di ritardo che garantirebbe qualità piuttosto che precipitarsi e fare le cose male, no!?