I consigli e i trucchi in cucina non sono mai abbastanza, basta qualche giusto accorgimento per ottenere risultati perfetti tra i fornelli e, sempre più spesso, le persone cercano suggerimenti in rete, affidandosi a icone consolidate nel campo. Chi meglio di Martha Stewart, per esempio, potrebbe riassumere e chiarire alcuni dei dubbi più atroci che si incontrano in {#cucina}?

Nonostante sia americana, Martha Stewart continua ad affascinare milioni di fan in tutto il mondo con i suoi preziosi consigli sulla cucina, ma anche sul fai da te, il giardinaggio e tutto quello che riguarda la gestione della casa. Il suo sito Web è un vero e proprio manuale di sopravvivenza – e non solo – ma anche una fonte infinita di idee per tutti i gusti. Conduttrice televisiva e business woman di successo, Martha rende disponibili sul proprio sito alcuni irrinunciabili suggerimenti per chi non vuole sbagliare in cucina.

Cominciamo dalla carne e dalle tecniche giuste per tagliarla e cucinarla. Innanzitutto è importante conoscere i diversi tipi di coltelli e usarli all’occorrenza. Martha consiglia di acquistare sempre il pollo per intero, invece che già diviso in pezzi, per poter risparmiare denaro e imparare a sezionarlo in casa. Ovviamente, i tagli di carne più spessi richiedono attenzione maggiore e, così, si può utilizzare il taglio a farfalla. Questa tecnica consiste nell’aprire il pezzo di carne e tagliarlo in fette piuttosto sottili.

Se volete cucinare il carré di maiale, invece, potete inserire aglio e semi di finocchio macinato nelle fessure nella carne per renderla più saporita. Diverso è l’approccio allo stufato di carne, per il quale la carne deve essere tagliata in pezzi piccoli e interamente coperta da liquido. Questa tecnica di cottura non richiede molto tempo ma è perfetta per rendere un piatto saporito anche utilizzando tagli di carne non troppo costosi.

Preferite sempre, se potete, la cottura al forno e quella al vapore, soprattutto per la verdure. La prima, infatti, conferisce agli {#alimenti} un sapore intenso e la parte esterna, delle verdure per esempio, resta croccante con un cuore più morbido. La seconda tecnica è perfetta per realizzare piatti gustosi – di pesce, carne o verdure – ma al tempo stesso sani e leggeri.

Passiamo al riso, un cereale molto versatile in cucina, adatto alle preparazioni salate così come a quelle dolci. Con i chicchi di riso, diversi per forma e consistenza, si possono realizzare risotti corposi, insalate leggere e colorate ma anche dolci golosi e adatti ai bambini.

Infine, i dolci. La pasta genovese, spesso confusa con il più celebre pan di spagna, è una base per torte soffice e spugnosa, da realizzare tassativamente senza agenti chimici lievitanti come il bicarbonato di sodio o il lievito.

Fonte: Martha Stewart.