Palestra, fonte di sacrifici e soddisfazioni. Il mese di settembre rappresenta una linea di separazione tra l’estate e l’inverno; le ore di luce nell’arco della giornata diminuiscono progressivamente e si riprendono le normali attività dopo un’estate passata all’insegna della calma e della tranquillità. Ed è per quest’ultimo aspetto che si sente anche il bisogno di riprendere la forma fisica pre-estiva.

La palestra è il luogo più adatto per aiutare il proprio fisico a riacquistare tonicità senza aver fretta. Tornare a fare esercizio fisico non è semplice, deve essere un procedimento lento e graduale altrimenti, se non si è sufficientemente preparate, si rischiano strappi muscolari con conseguente dolore. Ѐ bene iniziare con sessioni non troppo pesanti che riabituino il corpo riattivando la circolazione, scaldando i muscoli e solo in un secondo momento si può passare a un lavoro più intenso.

Frequentando i corsi in palestra si viene seguite da persone appositamente preparate che approntano uno schema di allenamento adatto e differenziato a seconda del soggetto. In linea generale si possono elencare alcune attività e attrezzi che possono aiutare in questo periodo di riadattamento. Una di queste è sicuramente la camminata e l’attrezzo più adatto è il tapis roulant, ovvero il tappeto che, se impostato a un’andatura lenta e con la giusta pendenza, permette sia di camminare senza grossi sforzi sia di bruciare calorie.

La cyclette è l’altro attrezzo presente nelle palestre; esso permette di riabituare in modo graduale il fisico a uno sforzo e a un ritmo sempre più veloce e intenso. Altre due tipologie di esercizio fisico, simili fra loro, sono il pilates e lo stretching. Il pilates si basa molto sulla respirazione, la concentrazione e sulla corretta postura della colonna vertebrale. Con lo stretching, invece, si eseguono movimenti con i quali si allungano i muscoli preparandoli anche a sforzi più intensi senza strappi; per questo motivo esso si esegue sempre prima di un’attività sportiva.

Le donne che odiano andare in palestra perché la reputano noiosa e monotona, possono tuttavia iscriversi a corsi di aerobica che si eseguono a ritmo di musica. Per le donne che hanno superato una certa soglia d’età è consigliabile la cosiddetta ginnastica dolce che permette di eseguire movimenti semplici aiutando le articolazioni che, con l’età e la vita sedentaria, sono poco sollecitate.