La brillante “Rossa” si tinge di argento per diventare una delle auto più esclusive al mondo;

In realtà la questione è ben più seria perché questa Ferrari argentea è stata progettata e realizzata da uno dei maggiori artisti cinesi, “Lu Hao”, nome già conosciuto per i suoi modelli di Beijing e reso poi famoso dalle creazioni di cristallo raffiguranti architetture cinesi.

Inserita in una precisa operazione di marketing, la 599 GTB Fiorano China fa parte di un investimento a carattere culturale volto a produrre edizioni limitate di prodotti ad alto costo, che ricalchino in una elaborazione personale, come quella in questione, la grande tradizione cinese.

Ideata come un gigante “Trompe L’oeil”, l’auto sembra interamente rivestita di porcellana, a questo nobile e antico materiale si rifanno le crepe ricreate ad arte su vari livelli della carrozzeria.

Finiture esclusive che riportano l’antica cultura della dinastia dei Song nel moderno panorama automobilistico attraverso il richiamo di porcellane Ge Kiln.

Elementi decorativi affascinanti si trovano nell’abitacolo, come il bottone di accensione decorato con giada purissima i cui caratteri rimandano ad incisioni simboliche del regime di Xiao Zhuan.

Marco Mattiacci, Amministratore Delegato Ferrari Asia Pacific ha dichiarato che:

La 599 China Limited Edition è una vera opera d’arte, che unisce in maniera grandiosa la ricchezza della cultura estetica cinese all’ultimo design italiano.

La 599 GTB Fiorano China Limited Edition è poi anche un’operazione di charity che rinnova l’impegno della casa di Maranello in Cina: nel 2004 infatti la Ferrari ha costituito la Ferrari Maserati Cars International Trading-Shanghai Co. Ltd, che, tra le altre cose, è servita a donare al paese 500 mila euro in beneficenza.

La 599 GTB Fiorano China Limited Edition andrà all’Asta il prossimo 3 novembre durante il Gala organizzato dall’azienda di Maranello a Pechino.