Aaliyah, la giovane reginetta dell’R&B scomparsa nel 2001 in un tragico incidente aereo, tornerà a far sentire la sua voce in un album postumo che uscirà nel 2013. Lo zio della cantante, e suo ex produttore, ha rilasciato via Twitter la copertina del tanto anticipato e chiacchierato album.

Galleria di immagini: Aaliyah, foto

Aaliyah è morta il 25 agosto del 2001, in grandissima ascesa nella sua carriera musicale, proprio mentre cercava di tornare negli Stati Uniti dopo aver girato alle Bahamas il video di Rock The Boat. Da allora i familiari si sono sempre opposti a far uscire album postumi, ma lo zio e produttore Barry Hankerson ha deciso diversamente, come ha manifestato con il seguente tweet:

«16 canzoni nel 2013 postume non rilasciate di Aaliyah prodotte da Drake e OVO40. Enough said.»

E a conferma la copertina dell’album. Proprio Drake, fan sfegatato della giovane e sfortunata cantante, ha dato qualche notizia in più sull’album in questione, in un’intervista su MuchMusic:

«La gente dovrebbe essere molto emozionata. Molta gente pensava che fosse il mio singolo, ma non lo è. Fa tutto parte del progetto Aaliyah che io e i 40 stiamo portando avanti. E 40 sta facendo della musica davvero incredibile in questo momento.»

Mentre riguardo alla possibilità della collaborazione di Missy Elliot e Timbaland, con cui la cantautrice aveva prodotto il secondo album One In A Million, possibilità che era stata ventilata qualche settimana fa, sono stati i diretti interessati a smentire. In ogni caso sembra proprio che il quarto album di Aaliyah troverà la strada verso i negozi di musica, magari proprio a gennaio, quando avrebbe compiuto 33 anni.

Fonte: Aceshowbiz