I primi fiocchi di neve stanno spolverando le vette italiane, da nord a sud, corteggiando sportivi ed appassionati degli sport invernali: conoscere l’abbigliamento montagna ideale è fondamentale per sopravvivere alle basse temperature e per godersi qualche giorno di puro relax, lontani dalla frenetica vita delle città.

Galleria di immagini: Abbigliamento montagna, al caldo con glamour

Ecco 10 capi che non possono mancare per rendere perfetto il proprio viaggio, senza dimenticare neanche un pezzo dell’abbigliamento montagna.

  1. Guanti: uno dei primi pezzi di abbigliamento montagna da mette in valigia, e da tenere sempre con se per tutta la durata della vacanza, sono, senza dubbio, i guanti. In base al tipo di attività che si sceglie di fare in montagna, cambia anche il design del capo. La Burton, azienda specializzata nella produzione di abbigliamento invernale, riesce a soddisfare tutte le esigenze con i Burton Women’s Touch N Go Glove.
  2. Maschera da sci: per proteggere gli occhi durante le attività diurne, soprattutto se si è sportive, è consigliabile avere sempre in valigia una maschera da sci. Gucci propone una maschera dalle forme morbide, con montatura da scegliere tra tre varianti, che salvaguarda da raggi UVA e UVB. Il cinturino è elastico.
  3. Giacca da sci: un altro elemento fondamentale dell’abbigliamento montagna sono le giacche da sci, che potreggono il corpo dalle intemperie a cui è sottoposto. H&M, per questa stagione, propone un modello minimale, bianco, imbottito e realizzato in materiale tecnico.
  4. Scarpe da trekking: nel caso in cui si sia appassionati di lunghe passeggiate, l’abbigliamento montagna non può non prevedere anche un paio di scarpe da trekking, che rendono più piacevoli le camminate senza rischiare dolori. Adidas, con la collezione outdoor, rende più elegante l’accessorio ed altamente funzionale (modello Scarpe Terrex Fast R Mid GTX).
  5. Doposci: una volta finita la giornata, è fondamentale tenere al caldo i piedi, che potrebbero essersi bagnati o troppo freddi a causa della neve. Il doposci, immancabile capo dell’abbigliamento montagna, diventa fashion grazie a Fendi, che impreziosisce l’accessorio con un dettaglio in pelliccia.
  6. Calzini da sci: altro capo di abbigliamento montagna fondamentale è la coppia dei calzini da sci, che devono avvolgere il piede e la caviglia evitando infiltrazione di aria o di acqua. Falke elabora modelli a fantasie geometriche in misto lana, perfetti per gli sport invernali.
  7. Intimo sportivo: per essere più comode durante il giorno, soprattutto se si decide di passare la giornata sugli sci, è importante prevedere dell’intimo sportivo. La linea Nike Pro Hero permette di sentirsi comode e libere di poter vivere la giornata al meglio.
  8. Maglietta termica: la maglia termica per la neve, oltre ad essere utile quando si trascorre tanto tempo sugli sci, si mostra fondamentale se si sceglie di fare passeggiate e si vuole stare leggeri. Odlo presenta una linea di t-shirt a maniche lunghe in misto lana merino capace di tenere calde le parti del corpo più a rischio (reni e colonna vertebrale).
  9. Tuta da sci: elemento fondamentale dell’abbigliamento montagna, la tuta da sci è necessaria in qualsiasi attività si decida di fare ad alta quota. In questo caso tra le scelte migliori c’è quella proposta da Dainese, azienda specializzata in capi sportivi, che avvolge il corpo senza bloccarlo.
  10. Cappello: infine, anche il cappello è uno di quegli elementi dell’abbigliamento montagna che possono diventare glamour e raffinati. Il consiglio è il cappello rosa pastello Silver Spoon Attire impreziosito da una veletta.