Il 2 febbraio ci sarà la prima puntata della sesta e ultima stagione di Lost. I fan della serie in tutto il mondo non aspettano altro che svelare tutti i misteri sul volo Oceanic 815. Ma se c’è una domanda che nessuno ancora si è posto è: “Quale serie TV prenderà il posto di Lost?”

Seguire le orme di una serie televisiva così imponente è difficilissimo: Lost è stato uno dei programmi più seguiti e più amati in assoluto dal pubblico mondiale. Pare che nella season premiere di Lost, oltre ad un lungo riassunto di circa un’ora, saranno svelati dei misteri sul personaggio di Libby, una dei sopravvissuti uccisa durante la seconda stagione.

Saranno proposte al pubblico valide alternative, una volta arrivati all’ultima puntata della sesta stagione? Stephen McPherson, presidente di ABC Entertainment, ha dichiarato di voler aspettare un’evoluzione naturale delle cose, tenendo presente che una valida alternativa a Lost potrebbe essere la serie TV “Flash Forward“.

Ma l’attuale successo dell’emittente ABC non si basa solo sulle serie TV di fantascienza. Sit-comedy come “The Middle”, “Modern Family” e “Cougar Town” sono state riconfermate per una stagione tutta nuova all’insegna della risata: potrebbe esserci addirittura la possibilità di raddoppiare gli appuntamenti per arricchire il palinsesto.

Non si può dire lo stesso per “Hank”, la serie con Kelsey Grammer: tale situation comedy è stata cancellata dall’emittente quando sono stati riscontrati share bassi.

Per quanto riguarda gli show di intrattenimento, il 22 marzo ricomincerà negli USA la nuova stagione di “Dancing with the Stars“, il cugino americano del nostro “Ballando con le stelle”.