Nelle collezioni di abiti da sposa 2017 si alternano linee scivolate e carezzevoli e linee a tubino o a sirena, tessuti più rigidi con gonne dalle geometrie perfettamente strutturate o dettagli in pizzo Chantilly. Al classico bianco si possono preferire nuance rosa cipria o azzurri chiari. Non mancano, poi, abiti da sposa corti e sbarazzini per quelle ragazze che desiderano un abito lontano dai soliti schemi o elegantissime jumpsuit.

Cosa aspettarsi, dunque, tra i modelli e le tendenze in fatto di abiti da sposa 2017? Spettacolari abiti a principessa tempestati di applicazioni, seducenti modelli a sirena che fasciano il corpo con tessuti preziosi, abiti A-line, minimal o molto lavorati, tante proposte “mini” o colorate.

Parola d’ordine? Non strafare. Già perché i tempi delle enormi meringhe e degli abiti troppo pomposi sono decisamente passati, lasciando il posto a elegantissime proposte che trovano nella semplicità e nella preziosità di lavorazioni e tessuti la loro ragion d’essere.

Vediamo, allora, una selezione di alcuni modelli di abiti 2017.

Galleria di immagini: Abiti da sposa 2017, foto

  • Alberta Ferretti: la regina del bridal italiano propone per il 2017 una collezione di abiti dallo stile scivolato, che definiscono una linea romantica, eterea, a tratti sofisticata. Impreziositi da ricami in pizzo sui busti, balze, ruche e plissé lungo le gonne, i capi sono bellissimi e leggeri. La nuova linea Alberta Ferretti veste una sposa moderna e dinamica, che sa essere semplice e, allo stesso tempo, non rinuncia a farsi notare nel suo giorno più bello, con modelli più complessi e che non passano di certo inosservati.
  • Blumarine: una nota di azzurro e linee romantiche per l’abito da sposa della collezione Blumarine 2017, capace di esaltare la bellezza delle spose con naturalezza ed eleganza. Da sempre tra i brand italiani più amati, Blumarine regala una nuova stagione bridal in cui sfilano pizzi e ricami, stampe floreali e linee femminili e ricche di charme.
  • Atelier Pronovias: per la linea Haute Couture, il brand spagnolo propone un abito che grazie al gioco di volumi e trasparenze si trasforma in un vero e proprio gioiello. La linea a sirena ha gonna svasata ed è confezionato in pizzo e tulle. Un abito da sposa a vita bassa, con una sensuale scollatura a punta e spalline, completato da applicazioni di paillettes, guipure e strass. Il tulle che scende dalle spalle ricorda la scia di una cometa, proprio come per le stelle più brillanti.
  • Elie Saab: veste da sempre donne che amano sentirsi delle moderne principesse, lo stilista libanese che vanta tra le sue clienti più affezionate Rania di Giordania. Reduce da alcune collezioni con Pronovias, ha lanciato ora la sua firma, creando abiti e accessori che vanno dalle calzature alle clutch senza ovviamente dimenticare degli incantevoli veli. Focus della collezione sono ricami e applicazioni tanto cari al suo stile. Gli abiti da sposa 2017 sono lunghi e tutti giocati con un tocco leggero fatto di pizzi, tulle e chiffon di seta.
  • Oscar de la Renta: perfetto per un matrimonio civile, se non si vuole rinunciare al bianco, l’abito corto al ginocchio è un tubino in crepe di seta dalla linea minimalista, impreziosito da perle e piume che decorano con grazia ed estrema eleganza il bordo inferiore. “Non mi piacciono le tendenze. Le donne dovrebbero scegliere ciò che funziona per loro, non le tendenze“, ha dichiarato il designer Peter Copping durante il backstage della sfilata bridal 2017.
  • Sachin&Babi: il duo di marito e moglie, famoso per la sua linea di ready to wear, approda da quest’anno nell’universo bridal e propone una collezione di 12 abiti da sposa 2017 fatta di gonne importanti con tessuti pregiati e corpetti strutturati, con silhouette pulite arricchite ora da ruches ora da maniche a palloncino, scolli profondi e applicazioni preziose, per un romanticismo moderno un look completamente nuovo. Accessori immancabili, i guanti in pizzo trasparente, ciascuno con sovrapposizioni delicati pizzi e ricami di perline di cristallo coordinati con gli abiti.
  • Vera Wang: un’istituzione, oltreoceano, per quanto riguarda gli abiti da sposa, anche per il 2017 Vera Wang ha realizzato una collezione che non potrà che far sognare, ispirata allo Young Love per una collezione delicata e romantica, dove capi voluminosi hanno soffici strati in tulle, trasparenze e maniche extra long. Favianna è un abito da sposa a sirena leggerissimo, di seta avorio con scollo a V. Il collo alto non è che un pizzo chantilly, preziosissimo, a sottolineare il décolleté.
  • Viktor & Rolf: il geniale duo creativo olandese torna al settore sposa dopo aver ideato, nel 2006, un abito da sposa in collaborazione con H&M e aver firmato un abito su misura per la principessa Mable di Orange Nassau. La collezione Viktor & Rolf Mariage, in collaborazione con Justin Alexander, interpreta ora le tre parole chiave del marchio: eleganza inaspettata, glamour concettuale e irriverente couture, proponendo una rivisitazione artistica dei classici abiti da sposa. Abiti in tulle voluminosi si contraddistinguono per l’emblematico fiocco e i ricami opulenti, dando vita a una collezione romantica dai modelli classicamente femminili, rivisitati in chiave surrealista.
  • Yolan Cris: creazioni insolite ed originali adatte a chi desidera celebrare un matrimonio fuori dagli schemi, magari con cerimonia all’aperto in riva al mare o in un romantico e coloratissimo giardino. La sposa Yolan Cris 2017 adora lo stile gipsy, che da tempo è andato a consolidarsi nel dna dell’azienda, ma ama anche le creazioni più fiabesche e quelle più rock. La maison spagnola ha proposto modelli dalle forme scivolate e non troppo definite, ha osato con nuance sofisticate come rosa blush e oro, e ha scelto elementi decorativi insoliti, come gli anelli metallici, ai quali sono stati intrecciati drappi di tessuto.