L’outlet appare sempre più un grande rifugio per le fashion victim il cui portafoglio è spesso vuoto, perché consentono di acquistare capi o accessori griffati a un prezzo ridotto. Si stanno diffondendo a macchia d’olio, tanto che non è raro che ci siano esercizi commerciali che hanno un outlet legato al loro negozio principale. Gli outlet vanno distinti però dai cosiddetti “spacci“, che contengono prodotti monomarca di una data griffe venduti a prezzo ridotto a causa di minimi inconvenienti, come una cucitura troppo marcata.

Come nei normali negozi, anche gli outlet possono risentire di qualche svista: a volte, può essere che un capo venduto per griffato non lo sia. Questo perché negli outlet c’è anche una buona quantità di fondi di magazzino e, lavorando sulla quantità, è normale che pezzi non proprio pregiati sfuggano ai controlli.

Fare buoni acquisti in outlet è abbastanza semplice. Intanto, il prezzo è un ottimo indicatore. Le tariffe possono essere sì basse, ma pretendere di comprare una sciarpa di Hermès a 10 euro è fantascienza pura. Un paio di stivali Fendi a 50 euro sono invece possibili: dipende dalle loro condizioni e, soprattutto, da quanto possano essere ancora alla moda se risalgono a molte collezioni fa.

Galleria di immagini: Accessori non in outlet

Cosa fare, allora, per distinguere un accessorio vero da uno falso? Innanzitutto, osservare bene il marchio: se il prodotto è un’imitazione Made in China difficilmente il marchio sarà riprodotto in maniera pedissequa a quello vero, inoltre le diciture potrebbero essere sbagliate. Un’imitazione cinese avrà comunque la dicitura CE, ossia China Export, da non confondere con “C E”, che è il logo della Comunità Europea con le lettere ben distanziate.

Altri indicatori sono sicuramente la fattura ossia delle buone cuciture, la presenza di cuoio nelle suole delle scarpe, l’assenza di colla. La colla non si deve vedere per nulla in un accessorio “vero”, quindi le sbavature sono out. Per chi acquista online (esitono tantissimi outlet online, da Private Outlet, Spartoo, Yooz, a Bon Prix, solo per citarne alcuni), valgono le stesse regole, per cui cercate sempre il prodotto che in foto abbia tutte queste caratteristiche.

Infine, se il vostro portafoglio fa l’eco, non cedete mai alla tentazione di acquistare unfalso da una bancarella. Meglio cercare in outlet: si trovano sempre offerte interessanti. L’imitazione si vede sempre e l’effetto per chi guarda non è dei migliori, anche se leggenda metropolitana vuole che in quel di Napoli esistano sulle bancarelle delle Louis Vuitton più vere di quelle originali. Nella gallery, una serie di accessori che in outlet sarà difficile trovare a prezzi stracciati.