La scelta delle acconciature sposa sono un aspetto fondamentale nell’organizzazione del matrimonio. In questo giorno ogni sposa vuole essere perfetta: abito e accessori sono acquistati in netto anticipo e il look definito per tempo. L’acconciatura ha una parte fondamentale nell’aspetto complessivo, per questo è necessario sceglierla oculatamente, in base alla forma del viso, alla lunghezza e al colore dei capelli, ma anche a seconda del tipo di vestito indossato. Ecco 10 idee per le acconciature da sposa da cui prendere spunto.

Galleria di immagini: 10 acconciature per il matrimonio

  1. Chignon. L’acconciatura fine ed elegante per eccellenza, può essere declinata in mille modi, dai più classici ai più informali. Quello alto e ben tirato è particolarmente retrò e bon ton ma dal fascino senza tempo, e si può attualizzare inserendo un grande fiore fresco, uno dei principali trend dell’anno. Quello basso va bene anche a chi ha capelli di lunghezza media, specialmente se ha il viso ovale e il naso piccolo, e si consiglia di portarlo senza velo. I capelli raccolti a formare il classico chignon a banana, invece, stanno bene a chi ha la fronte alta e il collo non troppo lungo.
  2. Trecce. Romanticissime, sono tra le acconciature più gettonate negli ultimi anni, particolarmente amate anche dalle star sui red carpet. A corona, francese, destrutturata, laterale ritorta, a spina di pesce: per averla perfetta serve un taglio di capelli lungo, ma grazie alle extension tutte possono godere di questa intramontabile e sensuale scelta per il giorno più bello.
  3. Semiraccolti. Il semiraccolto è molto amato da chi desidera uno stile romantico e naturale, lasciando libere alcune ciocche e raccogliendone in maniera morbida altre. I capelli possono essere stretti da un semplice fermaglio, da una piccola treccia, da cristalli o fiori freschi, lisci o mossi anche in base allo stile dell’abito, ma sempre folti e abbastanza lunghi.
  4. Torchon. Questa acconciatura abbastanza elaborata ricorda le teste delle dame dei tempi passati ma si adatta bene a qualsiasi tipo di abito. Si può avere un solo torchon o scegliere diversi piccoli torchon riuniti sulla nuca o sul centro della testa o, ancora, che terminano con boccoli che ricadono sulle spalle. Attuale il torchon realizzato solo su un lato, che come gli altri può essere decorato con piccoli fiori o gioielli.
  5. Vintage. Anche quest’anno, per le acconciature da sposa, prosegue la grande tendenza vintage che prende ispirazione in particolare da due epoche. La prima riguarda gli anni Venti, perfetta per i tagli corti o medi, da rifinire con un ciuffo ondulato sul lato della fronte che si apre sul retro su un’acconciatura bassa e semplice. La seconda si ispira agli anni Cinquanta-Sessanta e propone acconciature dai grandi volumi, con teste o chignon cotonati ornati da fasce e nastri colorati. Niente cotonatura, però, se il contorno del viso è tondeggiante o quadrato.
  6. Coda. Adatta a chi ama le soluzioni più semplici ma che danno un senso di eleganza sobria. Se alta con capelli molto voluminosi ricorda le pettinature anni Cinquanta, se bassa e laterale è una proposta molto romantica. Con questa acconciatura si può dare sfogo alla fantasia grazie a fermagli, nastrini, fiori e gioielli.
  7. Neo hippie. Questo stile fresco e informale è dedicato alle spose più giovani e a chi ha una lunga e folta chioma, come quelle portate dai figli dei fiori alla fine degli anni Settanta. Trecce destrutturate con fiori nei capelli; semiraccolti con cerchietti; sciolti, con riga centrale e un grande fiore al lato della testa trattenuto da un cordoncino da calare sulla fronte. Sta bene a chi ha lunghi capelli lisci e un fisico alto e minuto, da portare con abiti altrettanto neo hippie come le tuniche e da evitare con modelli avvitati e a sirena.
  8. Con veletta. Tornata di moda in veste di sostituta del classico velo, scomodo ed esagerato, la veletta dà un tocco retrò adorabile, anni Cinquanta, da diva. Perfetta per chignon, code basse e semiraccolti di chi ha lunghezze medie, non si adatta a acconciature elaborate: il look va completato con un rossetto che metta in risalto le labbra che spuntano dal piccolo velo.
  9. Con coroncina di fiori freschi. L’acconciatura senza velo più classica per eccellenza, adatta alle giovanissime e alle amanti dello shabby chic, tornata in auge grazie alle star di Hollywood che l’hanno prediletta per i loro matrimoni.
  10. Con cerchietto. Accessorio fine e raffinato: dal cerchietto gioiello con chiusura in metallo (da usare però solo se si è abituate a portarlo, perché potrebbe causare mal di testa) alle fasce sottili con chiusura a nastro (da indossare anche multiple), si avrà l’effetto visivo del classico diadema ma inversione più sobria e delicata.