Tra le attività sportive che permettono di ritrovare la forma fisica e tonificare il proprio corpo, l’acquagym risulta essere una delle più efficaci in assoluto. Questa, che da come si evince prevede lo svolgimento della ginnastica in acqua – la parola è l’unione di acqua e gym, l’abbreviazione dell’inglese gymnastic, appunto ginnastica –, è uno sport che viene praticato in piscina a tempo di musica, in gruppo o singolarmente, sempre sotto le indicazioni di un istruttore esperto il quale indicherà la tipologia di esercizio da svolgere.

Alcuni di questi, per aumentare la loro efficacia, vengono effettuati con l’ausilio di diversi accessori come palme o guanti palmati, tubi galleggianti, pesi o cinture. Durante il corso degli anni, come per molte altre discipline, anche l’acquagym si è estesa in più “specialità”: tra queste anche l’acquastep, che vede l’utilizzo di appositi step, oppure l’acquabike che, invece, prevede l’utilizzo di una bicicletta.

Rispetto agli altri sport l’acquagym permetterà di bruciare molte calorie: è stato calcolato, infatti, che trenta minuti della stessa equivarrebbero a circa un ora e trenta minuti di ginnastica fuori dall’acqua per un totale che può superare anche le 600 calorie bruciate. Ma perché questa risulti efficace e perché i risultati siano visibili, come ogni attività sportiva, anche l’acquagym andrebbe svolta almeno per due volte a settimana.

Acquagym: 5 cose da sapere

  1. Potenziamento muscolare e cardiorespiratorio. L’acquagym, come d’altronde tutte le attività svolte all’interno dell’acqua, promuove il potenziamento muscolare e migliora l’apparato cardiorespiratorio. Questo grazie a dei movimenti specifici, più o meno intensi, che aiutano a tonificare diverse parti e muscoli del corpo, rimanendo più o meno immersi nell’acqua.
  2. Benefici sulla salute. Grazie all’acquagym con il passare del tempo si possono iniziare a notare i primi benefici positivi per la propria salute oltre che sul proprio fisico: grazie a questo sport, infatti, si andrà non solo a migliorare la circolazione del sangue. Per questo motivo l’acquagym viene consigliata a persone in convalescenza o che soffrono di sovrappeso, persone anziane – aiuta a contrastare l’artrosi – ma anche a tutte le donne in gravidanza.
  3. Infortuni limitati. Come nel nuoto anche con l’acquaym il rischio di infortuni, traumi e ferite viene limitato in quanto nell’acqua si pesa solamente il 10% del proprio peso corporeo. Grazie a questo, inoltre, i movimenti risulteranno più semplici e fluidi.
  4. Stop alla cellulite. Gli esercizi di acquagym al contatto con l’acqua permettono di svolgere un effetto massaggiante sulle proprie gambe andando così a migliorare non solo la circolazione del sangue ma anche eliminando le tossine dal corpo, favorendo un’azione positiva su una delle arcinemiche di tutte le donne: la cellulite.
  5. È rilassante. L’acquagym e tutte le sue attività che ne derivano – tra cui acquayoga e acquarelax – favoriscono anche il rilassamento del corpo grazie all’unione di esercizi di tonificazione a quelli di rilassamento e respirazione.