Dorothy Height, leader dei diritti civili sin dagli anni ’60, è scomparsa all’età di 98 anni. Fu al fianco di Martin Luther King fin dagli anni ’50 e, per quarant’anni, ha guidato il National Council of Negro Women, diventando icona della lotta per la parità dei diritti.

La Height si è battuta per più di sessant’anni contro la segregazione e le ingiustizie che la popolazione afroamericana ha subito per tanti anni. Ha dedicato la sua vita a difendere soprattutto le tante donne emarginate dalla società e vittime di mille pregiudizi, negli USA e nel resto del mondo.

Il Presidente Obama l’aveva definita la “nonna dei movimenti civili” proprio a testimonianza della sua lunga carriera come attivista.

Paladina del diritto di voto e delle pari opportunità, Dorothy Height è stata ricordata dalla popolazione statunitense come un’eroina e lo stesso Presidente Obama ha commentato così la grande perdita:

Ha dedicato la sua vita a combattere per l’uguaglianza.